Come lavare un piumino

I piumini  non sono soltanto i morbidi ed avvolgenti amici  che ci tengono al caldo durante le notti d’ inverno, bensì un vero e proprio oggetto da  salvaguardare, anche e forse soprattutto quando non lo utilizziamo. I piumini infatti, possono presto diventare la  dimora perfetta di batteri ed acari, causa di allergie ed infezioni. Per questa ragione, ora che siamo in estate, approfittando delle belle giornate in cui si possono tranquillamente asciugare al meglio, vediamo insieme come lavare un piumino:

Mantenere il piumino pulito è di vitale importanza per la salute, e, per di più, la durata della vita del piumino in sé. Anche se può sembrare un compito fastidioso, vedrete che oltre ad essere necessario, si tratta di  un compito molto fattibile. Leggete l’ etichetta apposta al piumino  con le istruzioni su come pulirlo, questo è fondamentale per  evitare brutte  sorprese e alcuni piumini possono essere lavati solo a  secco.
Se il piumino dovesse presentare delle macchie, potrete smacchiarlo con una piccola  quantità  di sapone liquido diluito in acqua, oppure con una soluzione di acqua e bicarbonato.

Il piumino può essere lavato in lavatrice, ma  ha bisogno di spazio sufficiente per ottenere un pulite a fondo, quindi se la vostra lavatrice vi sembra troppo piccola per contenere il piumino, portatelo in una lavanderia.

Impostare la lavatrice sul ciclo delicato e selezionate la temperatura dell’acqua la quale  dipende da un paio di fattori.
Utilizzare acqua fredda o acqua calda secondo le istruzioni riportate sull’etichetta.
Usare l’acqua calda se si vogliono uccidere gli acari della polvere.
Aggiungete un risciacquo in più se possibile ed utilizzate comunque  una piccola quantità di detergente delicato. Pare che aggiungere nel cestello delle  palle da tennis aiuti a bilanciare il carico e garantire una pulizia efficace.

Se avete l’ ascugatrice  utilizzatela in quanto oltre ad avere risultati rapidi, potrete anche igienizzarla ulteriormente  grazie alle elevate temperature per l’ asciugatura.