Come lessare le patate

Le patate sono dei tuberi molto amati nella cucina di tutto il mondo, queste infatti sono ricche di fosforo, potassio, vitamine ed amido. Il loro valore nutrizionale quindi è molto elevato, oltre ad essere estremamente gustose e versatili in cucina, con le patate infatti possiamo preparare golosi pasticci, purè, gateau, insalate, primi piatti ecc.. Chiaramente per essere mangiate queste necessitano di cottura, in genere le cotture più utilizzate per le patate sono la bollitura, la frittura e la cottura al forno. Oggi ci soffermiamo ad approfondire proprio il primo aspetto, vediamo insieme allora come lessare le patate:

esistono vari modi per lessare le patate ed ognuno di questi può essere messo a punto utilizzando le patate già sbucciate ( per accorciare i tempi di cottura), sia integre. Il primo modo, è quello più classico ed utilizzato da tutti, ovvero la lessatura in acqua. Si tratta di lavare minuziosamente i tuberi al fine di eliminare ogni traccia di terreno, poi le disporrete in pentola con l’ acqua fredda ricoprendole totalmente ed aggiungendo anche un cucchiaio di sale e portate tutto sul fuoco. Controllate la cottura punzecchiando le patate con uno stuzzicadenti. La cottura dipenderà molto da quello che dobbiamo preparare e dalla grandezza delle patate, in media ci vuole una mezzora. Dopo averle lessate poi, scolate le patate, lasciate intiepidire e pelatele, se fate questa operazione quando le patate sono ancora calde, impiegherete pochissimo tempo. Le patate inoltre potranno essere lessate anche al vapore, stavolta invece che direttamente in pentola, le patate andranno posizionate all’ interno di un cestino d’ acciaio o nella vaporiera, i tempi di cottura saranno poi chiaramente più lunghi. Le patate possono essere lessate anche al microonde, dopo averle bucherellate e disposte su un piatto senza privarle della buccia. Poi a metà cottura (circa 6 minuti) dovrete girarle e continuare la cottura dall’ altro lato.