Come lisciare i capelli

Se la vostra capigliatura è ondulata o riccia, imparare a lisciare i capelli, potrebbe essere un ottimo modo per creare un nuovo look senza passare dal parrucchiere.  I capelli lisci sono diventati una vera moda, forse proprio grazie alla diffusione di piastre termiche e asciugacapelli ultra potenti che consentono di lisciare i capelli in poco tempo.

Per un risultato ottimale, è necessario lisciare i capelli utilizzando la giusta attrezzatura come una spazzola rotonda, un pettine, dei fermagli, un’asciugacapelli di 2500W, meglio se munita di controllo IonBoost. Per lo shampoo è consigliabile l’utilizzo di prodotti liscianti, sul mercato ne esistono diversi modelli. Un ottimo rapporto qualità/prezzo è offerto dalla linea “liss-intense” Elvive, con shampoo, balsamo e maschera lisciante, resistente all’umidità e anti-crespo. Per lisciare i capelli sarà necessario utilizzare una piastra ma non prima di aver applicato uno spray lisciante termo protettivo, così da non rovinarli e mantenerli setosi.

Come lisciare i capelli, spazzola e fon.
Dopo aver lavato i capelli, asciugateli prima con un asciugamano in microfibra e poi con spazzola e fon fino a rimuovere completamente l’umidità in eccesso. Per essere perfezioniste, in questa fase potete utilizzare dei fermagli per capelli, così da spazzolare e asciugare una ciocca per volta. L’aria calda proveniente dall’asciugacapelli, dovrà raggiungere i capelli dall’alto, pertanto il fon non va tenuto perpendicolare alla testa. Quando asciugate, partite sempre dalle ciocche più in prossimità della tempia, per poi passare al resto del capo. Il fon dovrà seguire il vomimento naturale della vostra spazzola.

Come lisciare i capelli, l’utilizzo della piastra.
Quando avrete rimosso tutta l’umidità, impugnate la piastra, se avete utilizzato lo spray termo protettivo, concedetevi pure la temperatura massima -di solito intorno ai 200°C- così da ottimizzare il risultato e minimizzare il tempo. Anche in questo caso, per lavorare meglio aiutatevi con i fermagli per capelli. Con i fermagli, createvi delle piccole aree su cui lavorare: con una mano impugnate la piastra e con l’altra il pettine. Con il pettine accompagnate le ciocche di capelli tra le fauci della piastra, chiudente e tirate verso il basso. Ripetete l’operazione per ogni ciocca di capelli, partendo sempre dalla radice e finendo sulle punte.

Dopo averli lisciati, sarà possibile utilizzare prodotti per lo styling come gel, lacca, mousse… ma se volete capelli lisci e morbidi, meglio applicare solo dell’olio di semi di lino.

Se vi chiedete come lisciare i capelli in modo permanente, allora la soluzione è più costosa. Ci sono tecniche giapponesi o la cosiddetta “brasiliana” che richiedono un investimento economico più consistente ma che promettono di lisciare i capelli in modo duraturo.

Photo Credits | Megan Fox – pickywallpapers.com