Come lucidare le fedi

Le fedi nuziali, come noto sono il simbolo di un legame che dovrebbe durare per la vita ed è proprio per questo che questi anelli generalmente vengono realizzati in oro ( giallo,bianco o rosa che sia), proprio per renderle il più durevoli possibile, almeno quanto l' amore che dovrebbe legare le due persone che hanno contratto il matrimonio. Spesso però, soprattutto se abbiamo fatto incidere il nome dell' amato e la data di matrimonio o abbiamo fatto incastonare delle pietre preziose, la nostra fede nuziale necessiterà di un certo livello di manutenzione e pulizia. In particolare allora, vediamo insieme come lucidare le fedi:
èper pulire le nostre fedi nuziali, dovremo utilizzare un sapone neutro per evitare che qualche detersivo troppo aggressivo, possa rovinarci o addirittura corroderci le fedi.
Si dovrà procedere in questo modo, per prima cosa lavare  la fede nuziale sotto l'acqua tiepida, poi con l' aiuto di uno spazzolino dotato di setole morbide e una goccia di sapone delicato e 
strofinate delicatamente la superficie dell'anello, insistendo chiaramente  sulla parte interna dell' anello, dove vi è apposta l' incisione. 
Se il vostro anello presenta delle pietre incastonate, lavate anche quella, ma con delicatezza. Dopo aver pulito per bene la vostra fede, potrete passare a sciacquare con cura, andando a rimuovere ogni traccia di sapone e comunque fino a notare l' acqua limpida. Ora potrete passare alla fase della lucidatura dell' anello in questione, aiutandovi con  un panno morbido di cotone per lucidare la fede.
La fede risulterà bella brillante ma senza graffi o abrasioni.  Cercate di eseguire, per questa ragione, la lucidatura del metallo con piccoli movimenti circolari, a partire dall'esterno, per poi arrivare all'interno dell' anello. Se avrete l' accortezza di pulire le vostre fedi nuziali, almeno una volta al mese in questo modo, le avrete sempre pulite e lucide.