Come mantenere la calma

Quali sono i più comuni accorgimenti da adottare quotidianamente per mantenere la calma?

Mantenere la calma

Siete persone ansiose, stressate e nervose a tal punto da perdere la calma per ogni minima questione? La gente attorno a voi ha iniziato a evitarvi per via del vostro atteggiamento nevrotico e ossessivo? Beh, allora forse è il caso di fermarvi, ovunque voi siate, fare un bel respiro e adottare qualche piccolo rimedio per recuperare e mantenere la calma. Vediamo come fare.

Iniziamo dal modo di pensare e di affrontare la vita in generale.

Una persona calma è spesso una persona che si prende cura di sé stessa, che mangia bene, con regolarità e varietà, che fa esercizio fisico o sport in generale e che dorme bene. Dunque, recuperate le sane abitudini e sforzatevi nel recuperare un buon rapporto con il vostro equilibrio fisico.

Se invece siete a un punto di rottura, dovete rivolgervi a uno specialista o a un professionista che potrà, a seconda dei casi, consigliarvi una terapia di rilassamento o una cura farmacologica, a seconda che siate ansiosi, rabbiosi e via dicendo.

L’attitudine mentale da avere è molto importante.

Iniziate dall’essere grati di ciò che possedete, di ciò che potete fare. Uscite al mattino e guardatevi più spesso intorno, apprezzando tutto ciò che è intorno a voi e che spesso sottovalutate. Eliminate i pensieri negativi, o limitateli tutt’al più. Questi influenzano il vostro stato d’animo e di conseguenza l’atteggiamento che avete con la gente.

Con l’aumento dell’attività sociale, e il miglioramento della stessa, si ridurrà anche la solitudine. Essere circondati di persone felici, positive e piene di energia, influisce in modo positivo sulla vostra vita e vi farà essere meno arrabbiati e frustrati.

Ma anche voi dovete fare la vostra parte. Come? Smettendola di sospettare degli altri, di incolpare voi stessi per ogni cosa e di avere un linguaggio pieno di rabbia (parolacce, parole assolute, offese).

Siate invece più affettuosi, sorridete e ascoltate con serenità ciò che gli altri vi dicono. Anche aiutare gli altri vi permetterà idi sentirvi meglio, con voi stessi. È una sorta di circolo vizioso. La rabbia e la frustrazione, senza valvole di sfogo opportune (sport, attività varie), restando inespresse, non fanno altro che farvi ammalare, fisicamente e socialmente. Fate attenzione!