come migliorare l’ iperidrosi

La sudorazione eccessiva si verifica quando si suda più di quanto ci si potrebbe aspettare a causa della temperatura circostante o del vostro livello di attività o di stress. In termini medici, la sudorazione eccessiva è nota come iperidrosi. La condizione può colpire qualsiasi parte del corpo, ma le zone più comuni sono i palmi delle mani, le piante dei piedi,le  ascelle ed il viso. La condizione è spesso legata a una predisposizione genetica e di fondo, ad una  iperattività dei nervi che attivano le ghiandole sudoripare. Questo fastidio può essere attivato da alcuni farmaci, dalle vampate di calore in menopausa, dall’obesità, dall’ abuso di sostanze, da una tiroide iperattiva, un attacco di cuore o una malattia infettiva come la malaria o la tubercolosi. Anche carenze nutrizionali, nonché una dieta non sana e stile di vita poco salutare possono contribuire alla sudorazione eccessiva. L’ iperidrosi può essere molto fastidiosa, in quanto interrompe spesso tipiche attività quotidiane e provoca ansia o imbarazzo. Tuttavia esistono diverse opzioni di trattamento in grado di dare qualche sollievo. Vediamo insieme come migliorare l’ iperidrosi: 

uno dei più efficaci rimedi casalinghi per trattare la pianta dei piedi sudati è l’aceto  di mele in quanto ha proprietà astringenti naturali che aiutano il controllo dell’ eccessiva sudorazione, con effetto astringente per i pori. Inoltre se assunto con i pasti, l’ aceto di mele aiuta a bilanciare il livello di pH del corpo ed  aumenta il metabolismo del vostro corpo per combattere l’obesità , una delle ragioni che stanno a monte dell’ iperidrosi. Un altro rimedio casalingo è l’ amido di mais, esso funziona da anti-traspirante naturale, che aiuta ad assorbire l’umidità e neutralizzare qualsiasi odore sgradevole. Le proprietà astringenti e anti-traspiranti dell’ amamelide, si rivelano molto efficaci per migliorare la sudorazione eccessiva, grazie all’ acido tannico contenuto. Il pomodoro ha proprietà rinfrescanti ed astringenti e può essere applicato sia localmente che mangiato, per avere buoni risultati.