Come migliorare la postura della schiena

Una postura scorretta oltre che dare una cattiva immagine di una persona, può portare diversi problemi a collo e schiena, pertanto imparare a migliorarla può farci solo bene.

Avere una buona postura è fondamentale non solo per una questione di salute, ma anche per l’immagine che trasmette agli altri. Chi cammina dritto sulla schiena e a testa alta infatti trasmette un senso di sicurezza in sé stesso come se il mondo non ci spaventasse minimamente, inoltre ci fa sembrare più alte e senza dubbio più attraenti di chi cammina curvo e con un portamento scialbo.
Purtroppo per un risultato ottimale, l’ideale è lavorare sulla postura sin da piccoli (avete presente l’immagine del libro sulla testa?) tuttavia non c’è limite di età per trovare miglioramenti e conseguenti giovamenti in questo senso.

Come possiamo migliorare la postura della nostra schiena?

Il tutto sta nel riuscire a rieducare i nostri muscoli ad una nuova posizione. Per farlo la via più ovvia è quella di fare della ginnastica posturale o in alternativa un corso di pilates o di yoga, entrambi ottimi per raggiungere il nostro scopo.
Quando parliamo di postura, non intendiamo ci riferiamo solo al momento in cui camminiamo, bensì anche alla posizione mentre stiamo seduti al pc o nella nostra auto.
La postura ideale è quella con la schiena dritta, testa alta e pancia in dentro, e per arrivare a questo risultato dobbiamo lavorare costantemente contro noi stessi ogni giorno.
Per riuscire a mantenere la postura giusta è necessario allenare i nostri muscoli, pertanto abbinare una delle suddette attività fisiche è quasi indispensabile.
La prima cosa che possiamo fare è cercare di renderci conto della nostra schiena curva e cercare di addrizzarla ogni volta. La testa deve essere sempre alta come se una cordicella ce la mantenesse su, in modo che per guardare davanti a noi, non ci sia bisogno di alzare gli occhi.
Per avere una giusta postura le spalle, le orecchie e i fianchi dovrebbero essere sempre allineati. Per capire qual è la postura corretta possiamo appoggiarci al muro appoggiando testa, spalle, e sedere.

La postura da seduti
Quando siamo seduti mantenere una buona postura può rivelarsi ancora più difficile pertanto dobbiamo porre maggiore attenzione. La prima cosa da fare è allineare il dorso della sedia dopodichè dobbiamo allineare i talloni e mantenere collo e schiena dritti. Circa ogni ora e mezza cerchiamo di alzarci e fare degli esercizi di stretching o semplicemente per sgranchirci un po’.

La postura mentre dormiamo
Anche il modo in cui dormiamo può incidere sulla nostra postura. Prima di tutto dobbiamo assicurarci di non avere un materasso troppo morbido, dopodichè di non avere un cuscino troppo alto.
La posizione ideale e quella a pancia su poiché consente di mantenere spalle e schiena dritte, se invece siete abituate a dormire di lato potete mettere un cuscino tra le gambe in modo da cercare di restare con la schiena dritta senza assumere posizioni curve durante il sonno.

E’ necessario ricordarci che per migliorare la postura ci vuole tempo e impegno, pertanto armatevi di pazienza e costanza.