come migliorare la salute grazie all’ aglio

L’aglio è comunemente usato per insaporire molti piatti  ma esso offre anche notevoli benefici per la salute. L’ allicina, contenuta nell’ aglio, ha proprietà antibatteriche, antivirali, antifungine e proprietà antiossidanti. Inoltre, l’aglio è ricco di vitamine e sostanze nutritive. Ricordiamo la presenza di  vitamine B1, B6, C, così come calcio manganese, rame, selenio ecc.. Mangiare un poco di aglio al giorno ci aiuta a stare bene in salute.  Per trarre i maggiori benefici per la salute dall’ aglio, mangiarlo allo stato grezzo, l’ aglio cotto infatti perde una notevole quantità delle sue qualità medicinali. Inoltre, per aumentare la sua efficacia antibiotica naturale, mangiare aglio a stomaco vuoto. Ma vediamo nel dettaglio come migliorare la salute grazie all’ aglio:

l’aglio è un ottimo ingrediente per la salute del cuore. Aiuta a migliorare la circolazione del sangue, ridurre il colesterolo e prevenire le malattie cardiache. Esso aiuta a rallentare lo sviluppo dell’ aterosclerosi o l’ indurimento delle arterie, che aumenta il rischio di un attacco di cuore o di ictus. Per migliorare la salute cardiovascolare e prevenire le malattie cardiache, mangiare 1 o 2 spicchi d’aglio schiacciati al giorno al mattino. L’aglio è in grado di ridurre il dolore e gli altri sintomi delle persone con artrite reumatoide . La sua proprietà antiossidanti e antinfiammatorie aiutano a ridurre l’infiammazione associata alle varie forme di artrite. Esso contiene anche un composto chiamato disolfuro diallile che aiuta a limitare gli enzimi  dannosi. L’ aglio è sorprendentemente una buona fonte di vitamine C, B6 e minerali (selenio e manganese) che aiutano a rafforzare il sistema immunitario. E migliora anche l’assorbimento dei minerali. Inoltre, l’aglio ha proprietà antiossidanti e antimicrobiche che rafforzano il meccanismo di difesa del corpo nel combattere le infezioni. L’ aglio  è un valido   trattamento per la tosse ed il  raffreddore. Può anche ridurre la gravità delle infezioni delle vie respiratorie superiori.