Come montare i faretti

 I faretti da incasso rappresentano una valida alternativa ai lampadari tradizionali, i quali pur essendo molto belli esteticamente e spesso esaltano molto anche l’arredamento, purtroppo se si dispone di ambienti dalla grandezza limitata o proprio piccoli, inevitabilmente tolgono spazio e paradossalmente, la camera ne perde in luminosità. I faretti sono facilmente posizionabili anche dai meno esperti, vediamo allora come montare i faretti:

  • per prima cosa procuratevi i faretti nella quantità giusta per illuminare il vostro ambiente e della potenza adatta ( potete lasciarvi consigliare dal commesso del negozio se siete in difficoltà), un trapano, dello stucco, della vernice ed un’ aspirapolvere.
  • Prima di mettervi al lavoro pensate alla vostra sicurezza staccando la corrente per evitare di prendere pericolose scosse ( quindi vi converrà operare di giorno per sfruttare l’ illuminazione diurna).
  • Ora siete pronti per passare alla pratica, dovrete infatti fare i buchi nella controsoffittatura, pertanto vi toccherà prendere le opportune misure e segnare, con l’ aiuto di una matita tracciate dei segni, dove poi andrete a fare posizionare il trapano per  fare i fori.
  • Procedete con il trapano prima con una punta piccola, poi più grande e per non sporcare troppo la casa, posizionate ( facendovi aiutare da un’ altra persone) il tubo dell’ aspirapolvere, sotto il trapano, in modo tale che la polvere prima  ancora di cadere a terra venga già aspirata.
  • A questo punto collegate il buco dell’ alimentatore a quello del trasmettitore e posizionate il faretto dentro il buco che avrete creato con il trapano.
  • Montate quindi il porta-lampada con il trasmettitore e nascondete quest’ ultimo all’ interno della controsoffittatura in modo tale che non sia visibile dall’ esterno, con risultati decisamente antiestetici.
  • Ora bloccate il faretto, avendo la cura di lasciare circa 25 cm. tra la trasmissione ed il faretto ed il portalampada, ben saldo al soffitto.
  • Quindi rifinite stccando, ed una volta  asciutto lo stucco, verniciate se necessario.