Come organizzare il guardaroba

Se siete sommersi dai vostri vestiti in giro per casa oppure ci mettete troppo tempo per trovare la maglietta che preferite, probabile che siate poco organizzati… In tal caso,  vediamo assieme come organizzare il guardaroba:

dato che la mancanza di spazi all’ interno delle abitazioni è una delle problematiche più sentite, vediamo come possiamo ottimizzare gli spazi all’ interno di un armadio. Di norma vi è un armadio in ogni stanza, per cui nelle camere matrimoniali, l’armadio stesso andrà diviso tra i coniugi, ma spesso la donna finisce per occupare la maggior parte dello spazio. La prima cosa da tenere in considerazione è la stagionalità, quindi andremo a posizionare gli abiti che non utilizziamo nella parte alta dell’armadio, mentre in quella inferiore metteremo quelli di uso quotidiano. Poi dobbiamo suddividere i capi in base alla tipologia, ad esempio mettiamo tutte le cravatte, le giacche, le camicie insieme e all’ interno della stessa tipologia , dobbiamo poi dividerle per colori, magari partendo dai più chiari per arrivare ai più scuri. In questo modo è più semplice trovare l’indumento che stiamo cercando e creare gli accostamenti. Non meno importante sarà la disposizione di tutti gli accessori, dalle cinture, ai foulards, alle cravatte. Questo tipo di oggetti possiamo riporli all’ interno di divisori, che troviamo in vari negozi di oggettistica per la casa, che ci permettono di tenerli ordinati nei cassetti. Per quanto riguarda le coperte, i copriletto, le lenzuola in parte possiamo spostarle sotto il letto, se abbiamo il cassettone, altrimenti possiamo comprare le buste di plastica e conservarli sottovuoto nell’ armadio. Inoltre invece di utilizzare stampelle di legno o di plastica che sono molto ingombranti, compriamo delle stampelle sottili di ferro filato , sulle quali potremmo mettere un nastrino di raso colorato, così da poter distinguere le varie tipologie di capi … così oltre che trovare subito ciò che stiamo cercando, sicuramente recupereremo tantissimo spazio!