come organizzare un addio al celibato

Di solito è un arduo compito che non a caso, spetta al testimone dello sposo, cioè colui che dovrebbe conoscerlo meglio. Una grande responsabilità che spesso può mettere in crisi gli amici dello sposo indecisi tra le tante opportunità e che assolutamente vogliono che lo sposo si senta a proprio agio e si diverta, magari senza mettere eccessivamente a rischio le future nozze, con spogliarelli o altro di sgradito alla  sposa o allo sposo stesso! Vediamo insieme allora come organizzare un addio al celibato:

una cena,un viaggio  per rivivere i viecchi tempi da single, relax termale, sport estremi, etc.. Ormai c’è l’imbarazzo della scelta e migliaia di idee sono a portata di chiunque faccia un giro veloce sul web. Come muoversi allora in questa marea? Partite da quello che sapete dello sposo: le sue passioni prima di tutto. Se ad esempio sapete che è un fan sfegatato di un gruppo musicale, questa potrebbe essere un occasione per un concerto, anche in trasferta, per abbinare divertimento, tempo per gli amici storici e la realizzazione di un sogno. Anche una passione sportiva può aiutarvi: una partita di calcetto con tutti gli amici più cari? A seguire pizza o pub, e tante risate. E cosa ne pensate di un giro in elicottero, un salto al bunging jumping o un volo in deltaplano per i più spericolati?

Di certo vi conviene parlare con gli altri invitati con i quali potete stabilire un budget economico che sia sostenibile per tutti così che nessuno resti fuori dalla vostra organizzazione. Questo più della festa potrebbe dispiacere molto lo sposo quindi è assolutamente da evitare.

Infine, se non volete condividere con il diretto interessato l’organizzazione dei festeggiamenti, cercate comunque di indagare le preferenze dello sposo, senza farvi scoprire. Potrebbe aver fatto delle promesse alla futura sposa che intende mantenere o aver già immaginato in passato come festeggiare, in tal caso è bene dargli l’opportunità di rendervi note le sue preferenze e gli organizzatori la responsabilità di rispettarle infondo è il suo addio al celibato non il vostro.