Come organizzare un battesimo

Cosa dover fare e sapere per organizzare il battesimo del nostro bambino

Organizzare un battesimo: cosa sapere

Se per un matrimonio possiamo avere le idee più chiare, avendo aiutato magari amici e parenti in passato, per organizzare un battesimo probabilmemte non sappiamo bene come muoverci.

Come per il matrimonio, per un battesimo è importante la scelta del periodo, evitando i mesi più freddi dell’anno (da dicembre a febbraio) per scongiurare malattie e fastidi logistici.

Scelto il mese, è bene rivolgersi presso la vostra parrocchia per conoscere la disponibilità delle date per i battesimi.

Spesso, nelle chiese italiane vengono celebrati più battesimi contemporaneamente e quindi ci si deve accordare o adeguare. Potrebbe invece capitare che siate i soli a chiederlo e che celebriate la cerimonia in una data da voi indicata. Non c’è una regola fissa in questo.

Mese e giorno li abbiamo stabiliti. E l’ora? Anche qui è bene celebrare il battesimo in tarda mattinata per poi andare a pranzo oppure nel primo pomeriggio offrendo ad amici e parenti un rinfresco informale.

Passiamo all’individuazione della madrina e del padrino. Anche qui, è opportuno indicare al parroco con il dovuto anticipo chi siano le persone scelte da voi per questi ruoli. In chiesa, la madrina tiene in braccio il piccolo, mentre il padrino sta al suo fianco.

Passiamo alla festa vera e propria. Organizzare un batterismo vuol dire inviti, bomboniere, rinfresco, pranzo o cena che sia e vestiti.

Partiamo dagli inviti. Se la vostra cerimonia è informale e con pochi invitati, basterà un pomeriggio di telefonate, altrimenti dovrete ricorrere a degli inviti scritti da consegnare a mano o via posta.

Per i confetti e le bomboniere c’è poco da dire. Rappresentanto un ricordo dell’evento e potrete rivolgervi presso qualsiasi negozio specializzato.

La preparazione del bimbo è importante, in quanto il piccolo dovrà essere vestito comodo, senza tulle, pizzi o accessori ingrombranti.

Non esponetelo troppo ai baci e ai pizzicotti degli invitati e affidatevi a una baby sitter, che si occupi di vostro figlio quando voi avrete da fare con i vostri ospiti.