Come organizzare una festa

Tutti amano le feste, ma quando siete voi a pianificarla è molto più stressante. Pochi giorni prima dell’evento prendetevi del tempo per ricontrollare i dettagli, così durante la serata dovrete solo assicurarti che tutto vada liscio. Organizzare una festa non è così facile come sembra. La prima cosa da fare è scegliere un tema, certo se si tratta di un compleanno sarà tutto più semplice, ma se non è così?

Organizzare una festa nasce dalla necessità di “festeggiare” qualcosa: il ritorno di una persona amata, un annuncio di fidanzamento o una festa del quartiere per riunirsi con l’intero vicinato. Questi sono solo alcuni esempi, ma se non c’è alcun motivo di festeggiare si può pensare a una “festa a tema” dove il tema può essere un colore, un’epoca o un film.

In tal caso si chiede ai propri invitati di indossare, per la festa, proprio quel colore, gli abiti di quell’epoca o un costume. L’idea è molto avvincente ma purtroppo non tutti sono dell’umore giusto per noleggiare o acquistare un apposito vestito. Al massimo si può pensare di organizzare una festa a tema “black & white” dove le dame si vestiranno di nero e i cavalieri di bianco, soluzione classica ma di certo non scoraggerà gli invitati; chi di noi non ha un abito da sera nero nell’armadio? In tal caso anche posate e bicchieri possono essere in bianco e nero, in commercio sono facilmente reperibili in questi colori, sia porcellane che monouso.

Dopo aver individuato il tema si può procedere con gli inviti. Per organizzare una festa di successo, l’invito deve essere consegnato almeno due settimane prima dell’evento. E’ necessario chiedere agli invitati di dare un cenno di adesione così da compilare la famigerata “Lista degli invitati”. Se il tema dell’evento è formale, come lo può essere un annuncio di fidanzamento, nella lista si può creare una sezione vip, così da riservare dei posti particolare agli amici più intimi. Le scelte degli invitati e della lista VIP sono strettamente personali, d’altro canto, se si organizza una festa di compleanno, probabilmente tutti gli invitati saranno considerati VIP perché amici del festeggiato!

Organizzare una festa significa creare l’atmosfera giusta, pertanto la casa o il giardino dovranno essere modificati per l’occasione: spostare mobili o accessori superflui così da massimizzare gli spazi. Rendere tutto più pulito ed elegante con l’aggiunta di decorazioni. Provvedete a fornire posti a sedere per i vostri invitati, sedie e tavolini possono essere noleggiati, così come le panchine se l’evento si svolge in giardino.

Se avete in programma di organizzare una festa dove si presenterà un filmato o si servirà un pasto, specificare nell’invito l’ora precisa ma concedete del tempo supplementare ai ritardatari.
Per il buffet e i pasti, se non volete affidarvi al catering, stilate un elenco di cibo da acquistare e ricordate che la gran parte di pietanze possono essere preparate con largo anticipo e riposta nel frigorifero o congelatore. Prima di servire basterà riporle per qualche instante nel microonde. Arrivate all’ora dell’evento con tutto pronto.

Ogni operazione può essere fatta in anticipo: dal togliere le bibite dal frigo -se non volete correre il rischio di servirle calde, potete organizzarvi con una ghiacciera-, alla preparazione degli antipasti!

Come organizzare una festa di successo? Bisogna “semplicemente” considerare tutte le esigenze degli invitati, per esempio, se necessario, potete pensare di prendere del personale per l’animazione dei bambini. Fate mente locale e ricordate le abitudini degli invitati, così da farli sentire a loro agio per tutta la durata dell’evento.

Assicuratevi di avere una zona ad hoc per depositare i cappotti degli ospiti. Mettete del sapone e delle asciugamani extra nel bagno. Controllate che piatti e bicchieri siano a sufficienza. Indossate il vostro abito prima del tempo, alcuni ospiti potrebbero arrivare in anticipo, meglio farsi trovare pronte così da non fare corse all’ultimo secondo. Per organizzare una festa non vi ostinate a voler fare tutto da sole, fatevi aiutare, soprattutto se si tratta di una festa in giardino dove per la musica, la scelta dell’impianto e l’illuminazione, se non siete un’elettricista, dovreste chiedere aiuto a qualcuno di competente.

Ricordate, anche all’evento più grande, inevitabilmente qualcosa può andare storto, in tal caso, sorridete e spostate l’attenzione su qualcosa di divertente, l’ironia è una grande alleata!