come pettinare le extension

Aspettare che crescano i capelli: attesa a dir poco insopportabile! Per tutte le donne che ci pensano due volte su prima di provare un taglio corto perché terrorizzate dalla fase di ricrescita, oggi c’è una soluzione a dir poco fantastica: le extension! Qualche ora dal parrucchiere e i tuoi capelli improvvisamente saranno della lunghezza che desideri. Il parrucchiere applicherà sui tuoi capelli delle ciocche di capelli naturali fissandole con la cheratina, una sostanza che asciugando si indurisce e diventa impercettibile. Per saperle portare al meglio, vediamo insieme quindi  come pettinare le  extension:

I capelli trattati così hanno però bisogno di qualche attenzione in più.

Una di queste è non fare lo shampoo tutti i giorni ma solo 2o 3 volte a settimana utilizzando un prodotto neutro ed una maschera idratante. La maschera è fondamentale perchè i capelli applicati non ricevendo nutrimento dal cuoio capelluto hanno bisogno di essere idratati. Se non avete il tempo di applicare la maschera tutte le volte che fate lo shampoo, utilizzate almeno un districante perchè un difetto delle extension è che i capelli facilmente fanno i nodi.

Per questo stesso motivo è consigliabile pettinarli più volte al giorno. Ma come fare per fare in modo che le ciocche non vengano via? Di certo preferite le spazzole con un cuscino in gomma morbida che risulti più delicata sui capelli. Il pettine è dannoso , molto meglio acquistare delle spazzole ad hoc reperibili in profumeria o in negozi per parrucchieri. Per essere ancora più scrupolose sostenete l’attaccatura con la mano, in questo modo evitate di fare troppa pressione sul cuoio capelluto.

Per la messa in piega preferite la piastra alla classica stiratura con spazzola e phone oppure il ferro arricciacapelli per un effetto ondulato.

Un ultimo consiglio per tenere i capelli sempre perfetti (i vostri e le extension) è quello di legarli prima di andare a letto così non si aggrovigliano e non dovrai faticare per pettinarli.