come piantare una siepe

La siepe è un elemento che non dovrebbe mai mancare in un bel giardino, infatti questa è molto utile al fine di delimitare la recinzione della propria abitazione ed anche per tenerla al riparo da sguardi indiscreti, soprattutto se magari si possiede una piscina e si desidera prendere il sole in costume senza esser notati dai passanti. Per avere una bella siepe, gradevole esteticamente e funzionale, bisogna avere degli accorgimenti specifici, vediamo nel dettaglio allora, come piantare una siepe:

per prima cosa recatevi in un negozio specializzato nella vendita dei prodotti per il giardinaggio e facendovi consigliare da un commesso, scegliete il tipo di siepe che più vi aggrada e più si addice alle vostre esigenze, quindi fatevi anche spiegare quel’ è il periodo migliore per piantare la tipologia specifica di siepe che avete scelto, e lasciatevi seguire anche nell’ acquisto del terreno più adatto.A questo punto siete pronti per decidere il punto preciso dove piantare la siepe e delimitatene i contorni con l’ aiuto di qualche canna di bambù e di alcune corde, poi andate a scavare lungo questo perimetro, dei solchi profondi circa 80 cm. ed andate a sistemare all’ interno di questi le piantine che avete acquistato ( se sono state acquistate in vaso, dovrete inumidire il terreno, estrarle dal vaso con il loro terriccio e posizionarle nei solchi), tenendole distanziate tra loro a circa 40 cm. di distanza, poi ricoprite con il terreno che avevate scavato, miscelato al concime e compattatelo per bene, se preferite, aiutandovi con il dorso di una pala. A questo punto, per favorire la crescita della siepe, cospargete il terriccio con dei pezzi di corteccia inumiditi, quindi dedicatevi alle operazioni di innaffiatura e vedrete che la siepe comincerà a crescere sempre più rigogliosa. Ricordatevi poi di potare la vostra siepe due volte all’ anno, preferibilmente in primavera ed a fine estate, inoltre dovrete osservare bene la vostra siepe, se infatti notate qualche piantina che cresce storta o in un senso diverso dalle altre, dovrete aiutarla a crescere dritta, legandola con una cordicella, alla recinsione di bambù che avevate realizzato in fase di preparazione.