Come preparare la castagna

Le castagne sono un frutto tipicamente autunnale, pertanto se ne siete ghiotte questo è il momento adatto per acquistarle e soprattutto per imparare come cucinarle.

Le castagne si prestano perfettamente anche a diverse ricette, tuttavia anche mangiate da sole sono una vera delizia.
Oltre ad essere buone, le castagne contengono glucidi che sono molto utili per chi è soggetto a stress o per chi fa sport.
Per cucinare le castagne esistono diversi modi: al forno, arrostite e bollite.

Cucinare le castagne arrostite

Questo è senza dubbio il modo prediletto da molti di cucinare le castagne. Per cucinare le castagne arrosto bisogna prima lavarle e inciderle. Per l’incisione possiamo usare degli appositi strumenti che troviamo in commercio oppure un semplice coltello. L’incisione deve essere di circa 1-2 centimetri di larghezza e va effettuata sulla “pancia” della castagna.
Una volta incise e messe a bagno per lavarle non ci resta che prendere una padella bucherellata e metterla sul fuoco, girandole finchè non saranno cotte.
Una volta cotte sarà necessario lasciarle raffreddare un po’ e mangiarle quando sono ancora calde.

Come cucinare le castagne al forno
Se preferite la versione al forno la procedura non è troppo diversa dalla precedente. Anche in questo caso è fondamentale lavare le castagne e pratica l’incisione. Dopodichè queste vanno messe su una teglia con carta da forno e messe a cuocere per circa 20 minuti a 220°.
Anche in questo caso dobbiamo avere cura di girare di tanto in tanto le castagne per farle cuocere da entrambi i lati.


Castagne bollite
Le castagne possono essere bollite con o senza buccia esterna. La prima cosa da fare nell’ultimo caso è quella di lavarle e provvedere a rimuovere l’involucro esterno utilizzando un coltello affilato.
Anche dopo aver rimosso la buccia sarà necessario incidere il lato della castagna per evitare che questa “scoppi”.
Finita questa operazione non ci resta che prendere un pentolone di acqua nel quale metteremo sale grosso.
Dopo che l’acqua sarà andata in ebollizione aggiungeremo le castagne e se preferite anche delle foglie di alloro.