Come preparare la pasta di sale

Preparare la pasta si sale può essere un gradito passatempo per gli adulti, che hanno la passione per le attività creative manuali, ed è anche un modo per tenere impegnati i bambini in attività che li aiutano a sviluppare manualità e creatività.

Questa preparazione è semplice ed economica ma soprattutto non è nociva, infatti è composta soltanto da acqua, sale e farina. La pasta di sale puo’ essere utilizzata per creare tanti oggetti utili e carini e può essere modellata e colorata a piacere.

Gli ingredienti per preparare la pasta di sale sono:

– 2 bicchieri di acqua tiepida

– 2 bicchieri di sale fino

– 4 bicchieri di farina

– coloranti alimentari per la decorazione

Questa ricetta ha origini antiche ed è molto facile da preparare, anche le persone meno esperte potranno dilettarsi con la pasta di sale e modellare oggetti che, con un po’ di pratica, saranno sempre più belli. Gli ingredienti, come si può vedere, sono tutti naturali e l’impasto può essere lavorato a mano oppure in un pratico robot da cucina.

La pasta può essere anche profumata, basterà aggiungere delle gocce di olio essenziale profumato al composto, inoltre tutte le creazioni ottenute con questo impasto possono essere colorate, il processo di colorazione può avvenire prima o dopo la cottura ma per aver una tinta più viva ed accesa si consiglia di dipingerle dopo la cottura.

Passiamo alla preparazione: unite l’acqua ed il sale, mescolate il tutto e poi aggiungete gradualmente la farina, facendo attenzione che non si creino grumi, se volete aggiungere il colorante unitelo direttamente all’acqua prima di aggiungere sale e farina. Lavorate il tutto con le mani o con un robot da cucina, per cinque minuti circa. L’impasto dovrà risultare compatto e non dovrà attaccarsi alle dita o alle pareti del robot, se il composto dovesse essere granuloso basterà aggiungere un po’ d’acqua fino ad ottenere il risultato desiderato, se, invece, dovesse essere poco compatto si dovrà aggiungere della farina, poco alla volta, per arrivare ad avere un panetto perfetto.

Ora si può passare alla lavorazione della pasta, datele la forma che più desiderate dando libero sfogo alla fantasia, poi fate asciugare la pasta in forno ad una temperatura non troppo elevata. E’ possibile asciugare la pasta anche all’aria aperta, se ci sono giornate calde e soleggiate, ma ci vorrà molto tempo, circa tre giorni.