Come preparare la pasta frolla vegana

Essere vegani è una scelta etica e salutistica che sta prendendo sempre più piede e non sempre ahimè è facile rinunciare ai sapori che magari per tanti anni ci sono stati familiari. Il passaggio comunque può essere reso molto meno drastico e tante sono le ricette gustose e “sostituitive” dalle quali possiamo attingere. La ricetta della pasta frolla che vi proponiamo oggi, appartinene proprio a  questa ultima categoria. Una frolla friabile e gustosa quindi, ma che non contiene al suo interno ingredienti quali uova e burro. Tenendo conto quindi di queste esigenze , vediamo insieme come preparare la pasta frolla vegana:

Per uno stampo da 28 cm.  vi serviranno

100 ml di acqua
30 ml di olio di semi
100 gr di zucchero
200 gr di farina 00
120 gr di fecola di patate
1 cucchiaino di lievito per dolci
1 cucchiaino di essenza di vaniglia
1 cucchiaino di succo di limone
buccia di limone grattugiata
1 pizzico di sale

Dopo aver preparato gli ingredienti, mescolate l’ acqua e l’ olio insieme. Poi aggiungete lo zucchero, il sale, il lievito, la farina e gli aromi Amalgamate insieme gli ingredienti rapidamente  fino a  quando l’ impasto  risulterà completamente omogeneo.

A questo punto potrete avvolgerla in un canovaccio pulito e lasciarla   a riposo per una ventina di minuti a temperatura ambiente.Trascorsi i 20 minuti potrete stendere, con l’aiuto di un matterello la vostra pasta frolla e destinarla all’utilizzo che avevate pensato. Se dovete foderare una teglia, potete adagiarvi sopra l’impasto e schiacciare con le dita in modo tale da farla  aderire al meglio. Per tagliare i bordi che fuoriescono dalla teglia, potete passarci il matterello sopra energicamente. Se dovete cuocere soltanto la base ( quando la farcitura che utilizzerete non prevede cottura)  vi sarà utile forare con una forchetta la frolla, poi ricopritela  con carta da forno e riempitela con dei fagioli secchi ( questi creando un leggero peso eviteranno che la frolla si gonfi). Infornate la vostra pasta frolla all’ olio  180° per una ventina di minuti.