come prevenire il cancro al collo dell’ utero

Il cancro cervicale è uno dei tumori più comuni delle donne in tutto il mondo. Esso si verifica nelle cellule della cervice, la parte inferiore dell’utero che collega alla vagina. Quasi tutti i casi di cancro del collo dell’utero sono causati da un virus chiamato papilloma virus umano (HPV). Le donne di tutte le età sono a rischio di sviluppare questo tipo di tumore dopo che iniziano ad avere  rapporti sessuali non protetti. I fattori di rischio includono il sesso non sicuro, più partner sessuali, il sovrappeso, l’uso di contraccettivi orali, la genetica, il fumo, le scarse difese immunitarie, le gravidanze multiple e le prima gravidanza in giovane età. Una delle cose più spaventose su questo tipo di tumore è che non mostra alcun sintomo nelle sue fasi iniziali. Dopo che la malattia si è diffusa alla vescica, fegato, intestino o polmoni, i sintomi sono più prominenti. Oggi però  si può fare prevenzione e soprattutto esiste il vaccino. Scopriamo insieme allora come  prevenire il cancro al collo dell’ utero:

è importante per ogni donna farsi visitare ogni anno e eseguire tutti gli esami consigliati per la prevenzione. In particolar modo,  se si notano variazioni insolite o sintomi che interessano gli organi riproduttivi, consultare il medico. Bisogna sempre tenere a mente che le vostre probabilità di successo dopo un trattamento del cancro del collo dell’utero sono più alte se esso viene rilevato durante le prime fasi. Con il Pap test e la vaccinazione HPV, è diventato possibile trattare e prevenire il cancro del collo dell’utero. Ci sono alcuni segnali del  corpo da non trascurare al fine  di prevenire tali problematiche. Fatevi visitare se notate un  sanguinamento vaginale anomalo. La maggior parte delle donne con diagnosi di cancro del collo dell’utero ha avuto esperienza di sanguinamento irregolare. Anche  se ci sono delle perdite è buona norma farsi visitare. Se si avvertono dolori durante i rapporti intimi e  disagio durante la minzione come  bruciore, pizzicore o una sensazione di stretta durante la minzione è buona norma effettuare un controllo, così come, anche abbiamo cicli  mestruali abbondanti e  lunghi. Prestate attenzione  anche ad incontinenza, alla perdita di peso inspiegabile ed alla fatica costante. Potrebbero anche  essere segni di scarsa rilevanza e non nascondere problemi gravi, ma la prevenzione  è l’ unica  arma che abbiamo.