Come prevenire il doppio mento

Il cosiddetto doppio mento, insieme ad altri inestetismi come la comparsa delle rughe e la perdita di tono dell’ epidermide sono tra i “nemici” più  temuti di chiunque tenga al proprio aspetto esteriore. A partire già dai 25 anni di età il nostro organismo inesorabile comincia a diminuire, fino ad interromperla del tutto ( intorno ai 60 anni di età) la produzione di collagene ( il principale “sostegno” dei nostri tessuti), con conseguente perdita di tono. Esistono però degli stratagemmi per evitare di invecchiare troppo rapidamente, in particolare vediamo come prevenire il doppio mento:

per prima cosa dovrete curare la vostra alimentazione, mangiate molta verdura e frutta fresca che  che fungano da anti- ossidanti poi riducete al minimo l’ introduzione di cibi grassi e poco salutari. Consumate pure i latticini a patto che siano a basso contenuto calorico e di grassi. Almeno una volta alla settimana mangiate del pesce e consumate un maggiore quantitativo di fibre, legumi e cereali. Riducete al minimo l’ aggiunta di sale e zucchero e bevete tanta  acqua. Un altro aspetto fondamentale per tutelare la pelle in generale e la zona del mento in particolare e il giusto grado di idratazione, che dovrete apportare ogni giorno ( mattina e sera), applicate sempre una buona crema idratante, magari proprio al collagene, dopo aver struccato e pulito a perfezione viso e collo. Difendete anche queste zone dai raggi solari con appositi prodotti, anche in inverno. Un piccolo trucchetto che si suggerisce per mantenere la pelle soda e compatta consiste nel lavarsi con acqua fredda oppure eseguire delle spugnature di  acqua fredda mirate alle zone interessate, riattiveremo in questo modo anche la microcircolazione, mantenendo i tessuti ben ossigenati. Infine date molta importanza all’ esercizio fisico di tutto il corpo per avere una figura armonica e se il vostro punto debole è il doppio mento, anche eseguendo qualche esercizio mirato. Ad esempio stando in piedi con le braccia lungo i fianchi e con la testa dritta, aprite la bocca il più possibile, pronunciando tutte le vocali e ripetete l’ esercizio più volte. Altro esercizio all’ apparenza bizzarro, ma efficace consiste nel roteare la lingua all’ interno della bocca (chiusa) per almeno un minuto. Pare che anche masticare un gomma sia un valido allenamento.