Come profumare l’ armadio

 L’ armadio è il luogo in cui vengono riposti i nostri indumenti, pertanto è importante che questi mobili siano mantenuti puliti e profumati, sia perché i nostri abiti potrebbero assumere un cattivo odore, sia perché  potrebbero essere “attaccati” dalle tarme. Al fine di mantenere al meglio i nostri indumenti, vediamo insieme come profumare l’ armadio:

il cattivo odore solitamente è causato dalla scarsa igiene o dalla muffa, che causando la proliferazione batterica, genera questi odori, pertanto la prima norma consiste nel pulire con cura sia gli indumenti che gli armadi, sia quotidianamente che straordinariamente. In particolare ogni 2-3 giorni dedicatevi alla pulizia di armadi e cassetti spolverandoli, chiaramente anche gli indumenti che riporrete dovranno essere puliti o almeno, prima di riporli, lasciateli un’ oretta all’ aria  aperta. Per quanto riguarda la pulizia straordinaria invece, una volta a settimana, svuotate completamente il vostro armadio e dopo averlo spolverato, igienizzatelo con una spugnetta inumidita con acqua e detersivo e riponete all’ interno gli indumenti, rigorosamente freschi di bucato. Vedrete che così facendo vi stancherete poco e non dovrebbero generarsi cattivi odori. Al fine di avere armadi e vestiti belli profumati, potrete ricorrere anche a qualche trucchetto per profumarli, ad esempio potreste disporre all’ interno di un sacchettino ( andranno benissimo quelli in tulle delle bomboniere) dei fiori secchi profumati o delle stecche di cannella o vaniglia ed appenderli nell’ armadio. In alternativa potreste preparare un profumo liquido, da lasciare in una boccettina aperto oppure da trasferire in un contenitore dotato di spruzzino, da spruzzare poi in punti strategici dell’ armadio all’ occorrenza. Vi basterà portare sul fuoco un pentolino con dell’ acqua, ed aspettare che questa bolla, quindi potrete versare all’ interno degli ingredienti profumati che incontrano il vostro gusto, particolarmente indicati sono i chiodi di garofano, la cannella, il rosmarino, oppure delle bucce di arancia e limone, quando trasferite nel contenitore, aggiungete anche qualche goccia di olio essenziale della stessa fragranza, per far si che il profumo duri più a  lungo.