Come profumare la casa

Spesso in una casa o comunque in un ambiente chiuso e facile che si generi aria viziata, specialmente se siete dei fumatori, il fumo infatti si attacca alle superfici e difficilmente va via pur lasciando finestre e balconi aperti.Per profumare la casa ma anche piccoli ambienti come cassetti, armadi e l’ auto  e molto utile per coprire o eliminare cattivi odori o semplicemente per salvaguardare la freschezza degli ambienti, vi proponiamo  a tal fine qualche suggerimento per come profumare la casa:

  • Potete realizzare un pout porri facendo essiccare delle rose che dovrete legare insieme ed appendere a  testa in giù in un luogo arieggiato e secco. Dopo 4-5 giorni, prelevatene i petali e mescolateli con dell’olio essenziale di rosa, una stecca di cannella e dei chiodi di garofano, lasciate il composto  a riposare  al buio per 2 mesi in un barattolo chiuso. Trascorso il tempo utile prelevate il contenuto e disponetelo  al centro di fazzoletti di lino e chiudeteli con dello spago e poneteli in armadi, cassetti, ecc..Per profumare la casa potete disporre delle ciotoline, all’interno delle  quali verserete il composto e riponetele in punti strategici della vostra  abitazione.
  • Oppure potete optare per un altro sfizioso stratagemma, molto utile anche per riciclare pezzetti piccoli di sapone che non riuscite ad utilizzare oppure saponette troppo aggressive per la vostra tipologia di pelle. Procedete sminuzzando la saponetta con l’aiuto di un coltello, raggruppate le scaglie ottenute ed adagiatele al centro di un fazzoletto di stoffa ed annodate le estremità (come  per creare una caramella). Se scegliete un fazzoletto di forma  quadrata potete annodare l’angolo a con l’angolo b e l’angolo c con l’angolo d. Procedete passando il nodo dato da a+b sotto il nodo dato da c+d, creando una graziosa asola, che vi tornerà molto utile per appendere il vostro profumatore per ambienti.