Come proteggere il cane dal freddo

Purtroppo alcune  persone  hanno la  spiacevole  usanza di lasciare il cane  fuori dall’  abitazione, non curanti di temperature poco  agevoli, quali il freddo o il caldo, oltre naturalmente  al fatto  che  un animale  da compagnia  è un membro della  famiglia e in quanto tale  non andrebbe affatto lasciato da  solo fuori. Fatte  queste ovvie  premesse, vediamo insieme a prescindere, come  proteggere il cane  dal freddo:

il cane è  dotato  di pelliccia, quindi  rispetto  a noi, soffre meno il freddo, ma  quando  si tratta  di freddo vero, chiaramente anche i nostri amici  a quattro zampe possono soffrirne molto. Anche se apparentemente il nostro cane sembra  star bene, cercate di prestare particolare attenzione ai campanelli d’ allarme, vale  adire, notate se il suo respiro è particolarmente affannoso e se ha la bocca particolarmente aperta, con la  lingua penzoloni, che magari perde bava, ciò vuol dire che non sta bene. Se dovesse tremare e   quando respira  la nuvola  di  condensa è ampia cercate di rientrare il casa, se siete in giro  e  comunque quando uscite per la passeggiata o per i  bisogni, potreste coprirlo con un apposito vestitino per cani, meglio ancora se impermeabile, in modo da tenerlo asciutto anche in caso  di pioggia. Quando fa molto freddo, cercate di uscire nelle ore più calde della giornata, soprattutto da mezzogiorno alle 16:00 . Cercate poi di  camminare sempre al  sole o sotto i porticati, soprattutto  se piove  e non sapete come  ripararlo. Esistono  anche  cucce  riscaldate se per qualche  motivo  dovete allontanarvi per poco  ed il cane  resterà in giardino.