come proteggere pelle e capelli dal cloro

Se praticate nuoto, acquagym o altre discipline  acquatiche, dovete sapere che oltre al  divertimento che offre questo  tipo  di  discipline, stando  a contatto  con acqua clorata, capelli  e pelle possono risentirne sul lungo periodo. Il cloro viene diluito nell’ acqua, per disinfettarla, ma i capelli possono scolorirsi e indebolirsi, soprattutto se  sono tinti  e la pelle può seccarsi troppo e diventare più  sensibile, quindi anche  soggetta ad infezioni e/o reazioni allergiche. Per fortuna, possiamo proteggere  sia la chioma  che la pelle, per  evitare danni. Vediamo nel dettaglio allora come proteggere pelle  e  capelli dal cloro:

per quanto riguarda i capelli, prima  di indossare la cuffia  e tuffarti, bagna i capelli con dell’ acqua  dolce, in  questo modo, l’ acqua clorata  della piscina, sarà ulteriormente diluita. Un altro accorgimento importante per i capelli è l’ uso  di olio, meglio se di oliva, cocco o di semi  di lino. Questo accorgimento  aiuterà  a  mantenerli idratati  e a limitare i danni del  cloro. In alternativa, potete utilizzare i sieri formulati per proteggere i capelli dal calore della piastra e dell’ asciugacapelli. Dopo che  avrete finito di allenarvi, non cedete  alla tentazione  di  asciugare soltanto i capelli, perchè magari li avete lavati il giorno prima, è importante invece  lavarli per bene  ed applicare anche il balsamo districante  e nutriente. Per quanto riguarda la pelle  del  corpo invece, prendetevene cura facendo una  doccia prima di entrare in piscina, avendo  cura di insistere anche sul costume, come protezione dal cloro. In questo caso applicare della crema prima  o dell’ olio servirebbe  a poco in quanto subito  andrebbe via, in acqua. Ma appena  avrete finito la vostra nuotata, fate  subito una  doccia ed idratate la pelle  con una  crema molto nutriente o con un olio, sulla pelle umida.