Come pulire casa

Per pulire casa bisogna armarsi di grande pazienza e soprattutto di tanta buona volontà, visto che è un lavoro che richiede un bel po’ di impegno fisico e anche mentale. Eppure, chissà perché, per quale strana ragione, ogni volta che decidiamo di fare le pulizie generali non sappiamo mai da dove iniziare, per non parlare poi se abbiamo degli ospiti a cena. In effetti una regola vera e propria non esiste, però se si vogliono ottimizzare i tempi e la fatica, di seguito vi proponiamo dei brevi, ma efficaci consigli, che vi aiuteranno a gestire la situazione con minore stress e maggiore leggerezza.

Armiamoci di spugne, guanti in lattice, spazzoloni e detersivo

Affinchè la casa risulti splendente ed ordinata, la prima cosa da fare sarà raccogliere tutti gli oggetti lasciati in giro e  riporli al loro posto, fatto ciò, con l’aspirapolvere o con la scopa tradizionale, spazzare in tutte le stanze senza tralasciare nessun angolo e alla fine riversare lo sporco nella pattumiera.

Il secondo step, sarà dedicarsi alla cucina, luogo più vissuto della casa e che necessità di maggiore igiene come il bagno. Con una spugna bagnata con  acqua e aceto iniziare a lavare a fondo il lavandino e i fornelli, per poi passare ai mobiletti, al tavolo e alle sedie. Dopo la cucina spostarsi nel bagno: qui sarà necessario detergere e sterilizzare i sanitari, compresa la rubinetteria, senza dimenticare di versare un disinfettante nel water e di provvedere a cambiare gli asciugamani sporchi, di pulire lo specchio e il piatto doccia. Passare poi alle camere da letto dove la prima cosa da fare sarà fare arieggiare le stanze aprendo finestre e balconi, spolverare gli armadi e i comodini, riporre nei cassetti gli abiti smessi, rifare i letti ed infine lavare i pavimenti con un buon detergente profumato.

Ultimo step: uscire di casa e portare fuori l’immondizia.