Come pulire gli asparagi

Siete alla ricerca di una guida di cucina pratica e veloce che vi insegni a pulire gli asparagi? Niente paura! Bastano poche e semplici mosse. La prima cosa da sapere è che l’asparago è costituito da una parte commestibile, le punte verdi, e da un’altra non commestibile, parte del gambo. Per la preparazione degli asparagi è necessario che questi siano freschi. Come riconoscerli? Basta assicurarsi che le punte si pieghino ma non si spezzino.

Ecco allora quali sono gli step più importanti da seguire su come pulire gli asparagi per avere una preparazione perfetta.

  • Lavate sotto l’acqua corrente gli asparagi avendo cura di asciugarli con un panno o carta da cucina.
  • Eliminate con un coltello il gambo finale legnoso, duro e di colore bianco di ogni asparago.
  • Con un pelapatate togliete la parte esterna verde arrivando alle punte fino aa quando il gambo non risulterà bianco.
  • Raggruppate poi gli asparagi in gruppetti e, tenendoli fermi con una mano, pareggiateli tagliando la parte finale. Questo passaggio è fondamentale per assicurarvi un cottura uniforme. Le parti tagliate non devono essere assolutamente gettate via in quanto potranno servirvi per cucinare altri piatti a base di asparagi.
  • Formate poi un mazzetto con tutti gli asparagi tagliati tenendoli legati stretti con uno spago da cucina.
  • Per procedere alla cottura degli asparagi procuratevi l’asparagiera, la pentola più adatta per cuocere gli asparagi. La pentola è molto alta e stretta dotata di un cestello forato all’interno.
  • Inserite il mazzetto di asparagi all’interno del cestello e riempite la pentola di acqua. Aspettare che arrivi al punto di ebollizione e immergere gli asparagi nella pentola. L’acqua dovrà ricoprire tutto il gambo facendo molta attenzione a far rimanere le punte fuori. In questo modo le puntesi cuoceranno solo ed esclusivamente con il vapore.
  • Attendere dagli 8 ai 10 minuti di cottura. Gli asparagi saranno pronti se riuscirete ad infilzare facilmente i lembi della forchetta nel fusto.

A questo punto potrete scolarli ed utilizzarli per la preparazione dei vostri piatti preferiti.