Come pulire i denti

In una società come quella odierna, sempre più votata all’estetica, al benessere fisico e alla bellezza del volto, sfoggiare un sorriso armonioso è divenuto un vero e proprio lasciapassare: oggi giorno, autostima e accettazione sociale passano per i denti.

Vediamo quindi come pulirli in maniera corretta, e conservare una dentatura splendida e sana lungo il corso della vita.

Come pulire i denti – Anzitutto, inutile andare oltre o avventurarci in chissà quali soluzioni se prima non ci siamo confrontati con i requisiti di base: dentifricio e spazzolino di qualità! Già, perchè permettere che questi due prodotti siano acquistati sull’onda dell’economicità, e di conseguenza della scarsa professionalità, equivale a partire con il piede sbagliato.

Diamoci quindi a dentifrici i cui marchi abbiano una comprovata esperienza nel settore, e che magari intervengano relativamente a problemi specifici (ci sono quelli contro le macchie, quelli per gengive sensibili, quelli che mirano alla produzione del fluoro e via dicendo).

Ma anche la scelta dello spazzolino è alquanto importante: meglio optare per una variante con setole morbide, poiché quelle rigide potrebbero deteriorare le gengive ed esser causa di recessione gengivale.

E poi il collutorio. Laddove lo spazzolino non arriva, il collutorio è in grado di farlo. Anche in questo caso scegliamone uno facente capo ad un marchio leader, e qualora fosse dotato di azione antiplacca meglio pure! Prodotti del genere sono in grado di uccidere i batteri e di evitare la formazione del tartaro.

Importante: nella fase di lavaggio, abbiamo accortezza nello spazzolare i denti anche più nascosti e subito dopo, laddove non fossimo riusciti ad arrivare con lo spazzolino, mettiamo all’opera il filo interdentale.

Sbiancare i denti – Qualora volessimo restituire alla nostra dentatura il suo bianco naturale, non dovremmo far altro che spazzolare con un pizzico di bicarbonato di sodio, ottimo agente sbiancante contro le macchie di qualsivoglia origine.

Ma una dentatura lucida passa anche per un corretto regime alimentare, ricco di mele, pere, fragole, sedano, broccoli, cavoli e carote che sembrerebbero aiutare nello sbiancamento dentale. In particolare, la saliva unita a questi alimenti produrrebbe una particolare reazione in grado di eliminare i batteri insediatisi nella bocca.

Ma anche strofinare scorze d’arancia, fragole o delle foglie di salvia fresca sembra avere ottimi effetti sbiancanti!