Come pulire i filtri della lavostoviglie

La lavastoviglie è un elettrodomestico ormai presente in quasi tutte le famiglie, la sua diffusione è tale da aver portato le aziende produttrici di mobili da cucina le producono con la lavastoviglie già incorporata ai mobili. In effetti con il tempo  a disposizione sempre più ridotto l’ utilizzo della lavastoviglie è davvero comodo e strizza l’ occhio alla causa  ambientalista, dal momento che , soprattutto se utilizzata a  pieno carico consente un minore consumo d’ acqua rispetto al consueto lavaggio dei piatti  a mano. Per lavorare al meglio questo elettrodomestico necessita della dovuta manutenzione e pulizia sia quotidiana che periodica. Vi suggeriamo quindi come pulire i filtri della lavastoviglie:

chiaramente dovrete pulire spesso la vostra lavastoviglie al fine di evitare cattivi odori ed il proliferare dei batteri, quindi è molto importante che eliminiate ogni residuo di cibo eseguendo un lavaggio  a vuoto con i prodotti appositi.

Per quanto riguarda la pulizia profonda invece è opportuno igienizzare anche i filtri. Cominciate rimuovendo il cestello e poi il filtro semplicemente svitandolo dall’ impugnatura. Ovviamente queste operazioni andranno fatte in massica sicurezza, togliendo la corrente e seguendo le istruzioni con attenzione. A questo punto potrete pulirlo aiutandovi con uno spazzolino impregnato di un detergente apposito, oppure in caso di sporco ostinato o in presenza di incrostazioni potrete utilizzare dell’ aceto puro e strofinare con una spugnetta e risciacquare. A questo punto potrete rimontare i filtri con precisione, fate molta  attenzione nell’ inserire la corrente se non siete sicuri di  aver montato bene i filtri.  Questa operazione di igienizzazione dei filtri è opportuno ripeterla almeno una volta alla settimana, soprattutto se il vostro elettrodomestico è molto utilizzato, inoltre per evitare che questi si sporchino oltremodo, ricordate sempre di sciacquare le vostre stoviglie prima di metterle  a  lavare in lavastoviglie in modo tale che non vi siano residui di cibo. Infine servitevi di un deodorante apposito per lavastoviglie.