Come pulire i mattoni

Che si tratti di superfici realizzati in pietra o di mattoni, chiunque sia in possesso di un giardino, una cantina o una tavernetta prima o poi dovrà cimentarsi nella pulizia di queste superfici, la quale potrebbe risultare ostica se non sappiamo come procedere, ma con poche semplici mosse scopriamo insieme come pulire i mattoni:

per quanto riguarda la pulizia da eseguire con maggior frequenza, sappiate che essa può essere eseguita con una semplice spugnetta intrisa di acqua e sapone di Marsiglia, da strofinare su tutta la superficie, insistendo particolarmente su eventuali macchie venutasi a formare e poi risciacquate con un panno con sola  acqua. Non abbiate paura di “inzuppare” d’ acqua questo tipo di superfici in quanto hanno una struttura più solida di quello che potreste pensare e di certo non si rovineranno. Se si tratta di mattoni della cantina oppure che si trovano all’ esterno dell’ abitazione, magari a recinzione di un giardino, sicuramente troverete questi molto più usurati e macchiati, allora in questo caso è sempre buona norma, prima di procedere al lavaggio suggerito poco prima, strofinare, magari aiutandovi con una vecchia scopa, le superfici con una pasta ottenuta con acqua e bicarbonato di sodio, così facendo infatti, oltre ad eliminare le macchie, andrete anche ad igienizzare al meglio. Se questi mattoni dovessero essere macchiati di olio o comunque di sostanze grasse  potete ricoprirle con una soluzione di gesso bianco sbriciolato sciolto in poca acqua. Lasciate in posa questa pappetta sulla macchia e lasciate agire almeno per una mezzora, coperta. Trascorso il tempo necessario, scoprite e spolverate il gesso in eccesso e poi procedete al lavaggio con il sapone di Marsiglia. Per quanto riguarda la pulizia straordinaria invece, e quindi quella che può interessare anche la rimozione di macchie di vernice o altro, può essere effettuata anche essa in maniera molto semplice, ovvero, utilizzando un frammento di mattone che abbia lo stesso colore dei vostri, con il quale andrete  a raschiare delicatamente la macchia ( non utilizzate spigoli o lati appuntiti per evitare graffi).