come pulire i piani di cottura in vetro

La pulizia dei piani di cottura in vetro richiede alcuni accorgimenti ma tutto sommato è molto più semplice, pratica ed economica rispetto a cucine di altri materiali.

Di certo vanno evitati tutti gli strofinacci e le spugne abrasive perché potrebbero graffiarlo irrimediabilmente e quindi renderlo meno bello.

Anche i detersivi troppo acidi vanno evitati perché essendo un materiale assorbente ne inficiano la lucentezza ed anche la resistenza insomma a lungo andare rovinano la vostra bella cucina e senza ottenere un risultato di pulizia migliore.

Un’altra cosa a cui fare attenzione saranno gli antiestetici aloni che normalmente si creano quando non si asciuga bene l’acqua dopo aver lavato un qualsiasi vetro o quando si utilizza troppo detersivo e non si risciacqua bene. Questo inconveniente tuttavia si risolve facilmente utilizzando poco detersivo e passando un panno asciutto sulla cucina dopo aver lavato.

Dicevamo che la pulizia dei piani di cottura in vetro è molto economica le ragioni sono da ricercare in quanto detto fino ad ora in merito alla tipologia di detersivi e alla quantità necessaria a pulire questo tipo di cucina che sono quasi pari a zero.

Di seguito vi proponiamo un detersivo fai da te adattissimo per questo tipo di cucine. In una bottiglia con erogatore a spruzzo diciamo di un litro versate 100ml di aceto bianco e 4 cucchiai di sapone per i piatti; rabboccate fino all’orlo con l’acqua di rubinetto e miscelate scuotendo la bottiglia.

Dopo aver cucinato lasciate che la cucina si raffreddi un po’ per evitare sbalzi termici poi spruzzateci sopra il detersivo che avete fatto vai e passate una spugna facendo più forza sulle macchie più ostinate ma senza mai usare le retine di ferro. Passate poi uno strofinaccio per asciugare.

In alternativa potete utilizzare anche del comune alcool etilico ma a patto che ci prestate molta attenzione dato l’elevato livello di infiammabilità di questo elemento.

Sulle macchie più difficili, grattate del sapone di Marsiglia e fatelo sciogliere in acqua calda, versatelo sulla macchia fate agire una decina di minuti e poi rimuovete.