Come pulire i vasi di terracotta

La terracotta è uno dei materiali più  utilizzati in assoluto,  soprattutto in quanto la  sua  scoperta ed utilizzo  si perde nella notte  dei tempi, si tratta  di un materiale molto apprezzato  soprattutto per la  sua leggerezza, essendo  al tempo stesso molto resistente  ed è usata  spesso  anche per la  realizzazione di vasi, magari dipinti a  mano in superficie. Quasi  tutti in casa  hanno almeno un oggetto realizzato in terracotta  ed in particolare dei vasi, scendiamo nello specifico allora, visto che tutti ci troviamo prima  poi   a  svolgere le faccende domestiche  e vediamo insieme come pulire i vasi di terracotta:

la porosità di questo materiale è favorevole  per la coltivazione di piante e fiori, ma  poichè hanno la  capacità di assorbire l’acqua, assorbono anche i minerali dal terreno e le sostanze chimiche nei fertilizzanti. È necessario che siano puliti e sterilizzati al termine di ogni stagione per evitare di queste particelle vengano assorbite diffondersi in nuove piante in primavera.

L’ operazione ci aiuta  anche a debellare qualsiasi fungo o muffa che si è sviluppato in modo tale che non vada ad infettare le piante o danneggiare il vostro vaso.

Per prima cosa svuotate il vaso dalla pianta  e lasciatelo asciugare all’ aria, quindi  lavare accuratamente l’interno con acqua e spugnetta. Cercate di evitare l’uso di saponi in quanto possono, come accennato lasciare un residuo che può essere difficile da rimuovere.  Se proprio dovesse esserci dello sporco incrostato  che non va  via con la  sola  acqua, allora potreste preparare  una pasta miscelando bicarbonato di sodio e acqua.