Come pulire il bagno

La pulizia di un bagno è fondamentale al fine di evitare batteri ed allergie. L’importante per non faticare troppo quando dovete pulire è avere delle buone norme igieniche quotidiane, infatti l’unica strategia possibile è quella di non fare accumulare lo sporco in quanto sarebbe molto più complesso pulire dello sporco ostinato frutto di un accumulo nei giorni.  Se avete poco tempo  a disposizione e siete spesso fuori casa possono tornarvi utili dei suggerimenti su come pulire il bagno:

  • Per avere un bagno pulito ed in ordine è fondamentale che teniate in bagno solo ciò che vi occorre in questa camera, un ambiente disordinato e carico di oggetti superflui sarà anche difficile da pulire e può generare una maggiore produzione di batteri.
  • Non disseminate indumenti sporchi per il bagno, ma riponeteli con cura in un’ apposita cesta, oltre a non avere cattivi odori e germi, vi semplificherete la pulizia di mobili e pavimento.
  • Cominciate quindi con la rimozione della polvere che dovrà essere fatta con l’aiuto di uno spolverino per raggiungere gli angoli nascosti, le superfici più alte ed i lampadari. Se notate agli angoli del soffitto oppure lungo le piastrelle delle ragnatele o gomitoli di polvere procedete anche in questo caso alla loro rimozione ( se necessario adoperate una scala). Spolverate i momili con un panno in micro-fibra spruzzato con dell’antistatico per la polvere.
  • Procedete quindi nella pulizia spazzando a terra per rimuovere tutta la polvere ed eventuali capelli caduti, se siete in possesso di una scopa elettrica utilizzatela in quanto vi garantirà una maggiore pulizia.
  • Potete quindi passare alla pulizia del lavandino, della vasca o doccia e del bidet indossando dei guanti che proteggano la vostra pelle dai detergenti. Pulite tutto utilizzando una spugna ( non abrasiva) inbevuta di  acqua e sgrassatore universale e risciacquate con cura. Una volta  a settimana passate anche dell’anti-calcare. Poi asciugate con dei rotoli di carte assorbente o con un panno in micro-fibra.
  • Pulite ora vetri e specchi con un panno pulito e del pulivetro ( oppure con una soluzione di acqua ed aceto) ed asciugate rimuovendo ogni alone.
  • Il wc poi merita particolari cure. Al suo interno e sotto i bordi versate dell’apposito detergente e lasciatelo agire una mezzora, la parte esterna invece potrà essere pulita con lo sgrassatore universale.
  • A questo punto non vi resta che lavare il pavimento e ripete queste operazioni almeno ogni 3 giorni.