Come pulire il ferro battuto

Il ferro battuto è un materiale molto pregiato che si utilizza principalmente per la relaizazione di ringhiere di balconi, corrimano per salire e scendere le scale, letti, cancelli, ma anche semplici oggetti e complementi d’ arredo come statue, candelabri ecc.. Se possedete di questi oggetti, soprattutto se molto antichi e quindi ancor più pregiati, è opportuno che ne abbiate la giusta cura e che riserviate loro le giuste attenzioni, il ferro battuto infatti con il passare del tempo si ossida e può addirittura arrugginirsi e/o corrodersi, vediamo allora come pulire il ferro battuto:
dovrete procurarvi dell’ acqua calda, del detersivo per i piatti o uno sgrassante, dell’ olio, del petrolio, una spazzola con le setole di ferro, un prodotto anti- ruggine e della carta vetrata. Dopo esservi procurati tutto il necessario per la pulizia di questo tipo di materilae, passate all’ ispezione dell’ oggetto stesso, dovete notare se ci sono tracce di ruggine o se non è stato intaccato. Nel caso in cui lo stato fosse ancora ottimale o comunque buono vi basterà pulirlo in pochi semplici passaggi, ovvero dapprima dovrete spolverarlo con cura, anche aiutandovi con un pennellino per raggiungere i punti nascosti se necessario, poi se l’ oggetto è piccolo potrete immergerlo direttamente in una soluzione di acqua ed ammoniaca ( o un blando sgrassatore), se invece è grande utilizzerete una spugnetta intrisa nella soluzione, quando il ferro battuto sarà pulito dovrete risciacquare abbondantemente, poi asciugare il vostro oggetto e lucidare con un panno inbibito di olio di oliva. Se si tratti di oggetti grandi o comunque esposti alle intemperie, seppur in buono stato è opportuno che dopo il lavaggio siano anche trattati con dell’ anti-ruggine, oppure con del petrolio, per evitarne l’ ossidazione. Se invece la ruggine è già evidente, prima ancora di pulire l’ oggetto in questione dovrete carteggiare, oppure grattarea fondo con una paglietta con setole metalliche e poi passerete del petrolio che funga da isolante. Nel caso in cui la superficie fosse ormai troppo compromessa, vi toccherà chiamare un esperto che pratichi la sabbiatura.