Come pulire il gres

 Il gres è un materiale composto prevalentemente da argille e polveri cotte insieme, molto utilizzato per la realizzazione di eleganti piastrelle da utilizzare per la pavimentazione delle abitazioni, che oltre ad essere molto bello ed alla moda è anche un materiale molto resistente. Essendo utilizzato da non moltissimo tempo, chi lo ha messo da poco, probabilmente non sa come pulirlo, una diffidenza iniziale che vedrete verrà subito superata. Vediamo allora come pulire il gres:

Dopo la posa del vostro pavimento in gres o comunque in alcune circostanze in cui questo sia particolarmente sporco o macchiato ( magari se avente pitturato le pareti e degli schizzi sono finiti a terra), si renderà necessario un lavaggio “d’urto” ovvero che sia più incisivo. Procedete inumidendo per bene il pavimento, soprattutto in prossimità delle fughe e dove vi sono le macchie, potrete procedere con della semplice acqua calda, spazzolone e panno per lavare a terra. A questo punto prendete il detergente specifico per il gres ed utilizzatelo puro, insistendo particolarmente dove lo sporco è più ostinato. Quindi procedete al risciacquo, cambiando spesso l’ acqua dal secchio. Dopo questo primo lavaggio più deciso, vedrete che il vostro pavimento si manterrà pulito a  lungo. Chiaramente i pavimenti in gres, così come ogni altro pavimento, necessita comunque della pulizia ordinaria, ovvero quella che dovrete fare quotidianamente. Procedete riempiendo un secchio con dell’ acqua tiepida ed all’ interno versateci un detergente delicato per pavimenti che con contenga elementi alcalini o tantomeno acidi che lo rovinerebbero subito. Poi immergete il panno per lavare  a terra all’ interno del secchio, strizzatelo e servendovi di uno spazzolone passatelo su tutta la superficie del pavimento con cura, poi se esso vi sembra essere già pulito (questo dipenderà molto dall’ intervallo di tempo che passerà tra una pulizia e l’ altra) e risciacquate con semplice acqua.