come pulire l’ avocado

L’ avocado è un frutto molto amato soprattutto in America, dove viene consumato anche per arricchire insalate e panini. Questo frutto è molto grasso e calorico, per questo considerato altamente nutriente, ma al tempo stesso pare aiuti a combattere il colesterolo ed i trigliceridi alti, inoltre è molto ricco di vitamine, sali minerali ed acido folico, pertanto il suo consumo è fortemente consigliato a chi soffre di ferro basso ed alle donne in dolce attesa. L’ unica scocciatura è la pulitura di questo frutto, ma in realtà se seguite una giusta tecnica vedrete che è semplicissimo, vediamo insieme allora come pulire l’ avocado:

 per prima cosa prendete il vostro avocado e lavatelo con cura sotto il getto dell’ acqua corrente poi lasciatelo sgocciolare e se necessario assorbite l’ acqua in eccesso con un canovaccio pulito. A questo punto trasferite il frutto su di un tagliere stabile, se è possibile tra l’ avocado ed il tagliere posizionate un tappetino di silicone per evitare che scivoli, poi con un coltello bel affilato tagliate il frutto in verticale tenendolo di lato. Cercate di tagliare un po’ prima della metà del frutto in quanto nella parte centrale risiede il grosso nocciolo dell’ avocado, ma nel caso in cui mentre state tagliando avvertite una certa resistenza e quindi vorrà dire che avrete raggiunto il nocciolo, ma non preoccupatevi in quanto la polpa del mango è molto morbida quindi la lama del coltello riuscirà ad aggirarlo facilmente e dividete quindi in due metà il frutto. A questo punto dovrete rimuovere il nocciolo, probabilmente sarete tentati dal farlo con il coltello che avete in mano, ma vi consigliamo di usare invece un cucchiaio, l’ operazione risulterà in questo modo più semplice e sicura. Un operazione analoga dovrà esser compiuta per separare stavolta la polpa dalla buccia dell’ avocado, utilizzate anche questa volta il cucchiaio lasciandolo scorrere tra le due parti del frutto. Una volta ottenuta la polpa del frutto non vi resta che tagliarla a fettine e servire.