Come pulire la friggitrice

Le fritture, per quanto grasse, poco salutari e caloriche, sono una tentazione irresistibile per grandi e piccini e se un tempo le fritture potevano essere effettuate esclusivamente in padella, negli ultimi anni le friggitrici sono diventate un valido aiuto in cucina, le massaie infatti sono al riparo da schizzi di olio caldo, gli odori che si sprigionano sono limitati e ed il rischio di incidenti ed ustioni è ridotto. Spesso però può essere difficoltoso pulirla, soprattutto se è un vecchio modello e sembra restare sempre unta anche dopo averla pulita, ma vediamo, con qualche piccolo stratagemma, come pulire la friggitrice:

dopo aver utilizzato la vostra friggitrice per preparare dei deliziosi fritti, attendete  che l’ olio si sia completamente raffreddato, quindi privatela del coperchio e rimuovete il filtro di tessuto che possiede e lavate con cura il coperchio con acqua, aceto, e detersivo per piatti, sciacquatelo con cura ed asciugate. A questo punto versate l’ olio esausto all’ interno di una bottiglia e portatelo poi al centro di raccolta più vicino, poi posizionate la friggitrice al contrario per un paio di ore in modo tale che gocciolino via tutte le tracce di olio residue. Trascorso il tempo utile, con qualche strappo di carta assorbente di un rotolone, asciugate ogni traccia di olio. A questo punto avrete due possibilità di lavaggio, se la vostra friggitrice non è particolarmente sporca su uan spugnetta bagnata versate dell’ aceto, del limone ed un po’ di detersivo per i piatti e strofinate tutta la friggitrice, dentro e fuori, poi risciacquatela abbondantemente e non utilizzate troppo sapone in quanto potrebbe rilasciare un fastidioso retrogusto quando andrete a friggere nuovamente, quindi asciugate con un canovaccio pulito. Se invece la vostra friggitrice dovesse essere particolarmente unta ed appiccicosa versate della farina all’ interno della friggitrice e sfregatela su tutte le pareti e poi rimuovetela con dell’ acqua bollente, se il vostro modello di friggitrice lo consente lasciatela proprio a bagno in acqua calda, aceto e detersivo per i piatti, quindi strofinate con la spugnetta, risciacquate ed asciugate.