Come pulire la lavatrice

Le lavatrici sono da annoverarsi tra le più grandi invenzioni tecnologiche che ci hanno permesso di dedicarci ad altro mentre loro svolgono il lavoro "sporco" per noi!
Talvolta però questo idillio può essere interrotto da malfunzionamenti,oppure dalla tendenza che hanno le lavatrici, soprattutto quelle a risparmio energetico, a produrre muffe e odori sgradevoli.
In realtà possiamo tutelarci con piccole opere manutentive, dando alla lavatrice una rapida pulita una volta al mese, in modo tale da avere lo strumento in questione sempre efficienti ed ottenere del bucato sempre perfettamente freso.
 Questo metodo, che possiamo definire eco-friendly, è anche molto economico e fattibile con ingredienti che già normalmente abbiamo in casa. In particolare ci servono 2 bicchieri di aceto, 2 cucchiai di bicarbonato di sodio, una tazzina d' acqua ed una spugnetta.

Ora iniziate a  mescolare insieme il bicarbonato di sodio e l’ acqua in una piccola ciotola  e versatelo nel contenitore del detersivo della vostra lavatrice, quindi  versare l’aceto in un dosatore (andranno benissimo  quelli del detersivo) e versatela  direttamente nel cestello.

Impostare la lavatrice a carico normale con la temperatura dell’ acqua più calda possibile. Chiudere la porta e avviare la macchina, lasciando fare tutto il lavoro  per voi.

Il bicarbonato di sodio e l’ aceto combinati insieme, hanno la capacità  di rompere  naturalmente i  depositi minerali e qualsiasi presenza di muffe  nell’ apparecchio  durante la pulizia.  Quando il ciclo di lavaggio sarà terminato, si consiglia  di  pulire a  mano l’ oblo della  lavatrice, insistendo  soprattutto sulle guarnizioni, utilizzando acqua fresca e bicarbonato ed una  spugnetta.

La lavatrice è ora perfettamente pulita e pronta a fare un lavaggio con la  biancheria! Eseguite questa  pulizia una volta al mese per mantenere i vostri vestiti e la macchina belli freschi.