come pulire la macchina del caffè elettrica

Se la vostra macchina da caffè elettrica non funziona bene o fa un brutto caffè è possibile che si sia formato troppo calcare nei canali attraverso i quali scorre l’acqua. In realtà è bene non arrivare mai a questo punto ma pulire periodicamente la macchina seguendo le indicazioni di seguito riportate.
Per prima cosa estraete il cestello dell’acqua svuotatelo e pulitelo bene utilizzando dell’aceto di vino bianco in modo da rimuovere tutti i residui di calcare. In questo caso visto che il contenitore dell’acqua è estraibile potete utilizzare anche dei prodotti chimici molto aggressivi come l’anticalcare visto che potete risciacquare bene sotto l’acqua corrente. Riempite ora il contenitore con una parte d’aceto bianco ogni due di acqua e riponetelo nella macchina. Accendete e aspettate che raggiunga la temperatura proprio come se doveste fare un caffè. Sotto il beccuccio dal quale uscire il caffè mettete un contenitore bello capiente, azionate e fate scorrere tutta l’acqua e aceto. Ora riempite il contenitore con sola acqua e ripetete l’operazione facendola scorrere tutta. Questa operazione vi consentirà di ripulire la macchina dai residui di aceto eliminandone l’odore e di controllare se ci sono ancora residui di calcare. Se vi sembra che la macchina non sia ancora pulita ripetete l’operazione più volte prima con la soluzione di aceto e poi solo con l’acqua, fino a quando non vi sembrerà sparito ogni residuo di calcare. Se lo sporco vi sembra molto incrostato potete anche aumentare l’acidità
della soluzione utilizzando due parti di aceto ogni due parti d’acqua, ma mai più di questa dose altrimenti rischiate di danneggiare l’apparecchio.
Per evitare di creare danni, non aggiungete mai il bicarbonato perché potrebbe non sciogliersi bene e leggete attentamente il libretto prima di fare questa operazione. Per la pulizia di alcune macchine potrebbe essere previsto l’utilizzo di prodotti specifici in quel caso informatevi prima sui componenti di tale detergente.