Come pulire la sogliola

La sogliola è un pesce piatto ideale per l’alimentazione dei nostri bambini e dunque bisogna imparare a cucinarlo e, prima di ciò, pulirlo nella maniera corretta. Vediamo come fare, passo dopo passo.

Pulire la sogliola, passo dopo passo

Solitamente i pesci piatti, come platessa, halibut e passera di mare, vengono cucinati interi, senza nemmeno togliere la pelle. Fa invece eccezione la sogliola che invece va sempre privata della pelle scura, strappandola letteralmente in un colpo solo. Vediamo come fare.

Partiamo dall’occorrente. Avremo bisogno di un tagliere, di un paio di forbici e di un coltello ben affilato. In aggiunta, un paio di guanti e un panno da cucina aiuteranno le operazioni.

Con le forbici, iniziamo a eliminare dal pesce alcune parti. Partiamo dalle pinne della sogliola, sia quelle del dorso, sia quelle della coda, per poi passare a quelle vicino alla testa.

Servendoci poi del nostro coltello ben affilato, operiamo un piccolo e poco profondo taglio proprio sopra la coda. Aiutandovi con un panno da cucina o un pezzo di carta, onde evitare che la sogliola vi scivoli via e finisca sul pavimento, afferrate saldamente con una mano la coda mentre con l’altra mano, partendo dal punto in cui avete fatto il taglio, strappate via la pelle della sogliola in un solo colpo, tirando nella direzione della testa. Un strappo deciso!

Così facendo abbiamo spellato l’animale, ma dobbiamo ancora pulirlo del tutto.

Per poter eliminare le interiora dalla nostra sogliola, pratichiamo un taglio superficiale e non molto profondo sul ventre, a partire dalla testa. Attenzione a non affondare troppo la lama del coltello per evitare di intaccare le interiora e romperle. Estraiamo dunque il sacchetto delle viscere partendo dalla parte più vicina alla coda e poi passiamo a eliminare le branchie alla base della testa, tagliandole via con la forbice.

Infine, sempre con il coltello, desquamiamo la pelle della parte inferiore del pesce, quella chiara, e mettiamo la nostra sogliola ben pulita sotto l’acqua corrente. Asciughiamo con della carta da cucina e prepariamoci a cucinarla.