Come pulire le scarpe

Le scarpe sono fondamentali nella vita di tutti i giorni, qualsiasi sia l’attività da affrontare: fare del sano jogging, uscire la sera, andare al lavoro, e via dicendo. Oltre che ad essere consone per il tipo di mansione o di svago cui ci si sta dedicando, le scarpe devono anche essere pulite e in ordine, questo perché è sempre importante avere ai propri piedi delle calzature in ottime condizioni. Come pulire le scarpe, quindi, e farle sembrare sempre come appena uscite da un negozio, fresche fresche di acquisto?

Date le numerose tipologie di scarpe in commercio, esistono diverse risposte a questa domanda. Ad esempio, per le scarpe da ginnastica è possibile eseguire il lavaggio sia in lavatrice, sia a mano. Il primo è ovviamente il più veloce, ed è consigliabile effettuarlo a 40 gradi con sapone liquido, ricordando di togliere solette e, eventualmente, i lacci. Se le scarpe sono particolarmente sporche e presentano macchie di fango o di erba difficili da debellare con la lavatrice, allora è meglio passare al lavaggio a mano.

Armandosi di spazzola, sapone e olio di gomito sarà possibile eliminare in modo efficace anche la sporcizia più resistente. Adesso vediamo come pulire le scarpe in pelle liscia e verniciata. Nel primo caso, bisogna togliere la sporcizia, sciacquare con una spugna bagnata e lasciare riposare le calzature per una notte intera lontano da fonti di calore.

Una volta asciugate, passare il lucido del colore adatto alla scarpa, lasciare riposare ancora per una decina di ore, dopodiché dare la lucidata finale con una spazzola morbida oppure per mezzo di un panno. Le scarpe in pelle verniciata, invece, vanno “coccolate” con un panno morbido ogni volta al termine del loro utilizzo; una volta al mese è consigliabile lucidarle con un tampone di lucido istantaneo. Quando si bagnano, lasciarle asciugare a temperatura ambiente.

Oltre a queste semplici regole su come pulire i diversi tipi di scarpe ce ne sono delle altre da tenere sempre a mente per la loro manutenzione, quindi ricordarsi di lasciarle sempre in ambienti asciutti, e di eliminare gli odori sgradevoli durante il lavaggio con un po’ di bicarbonato.