come rasare un muro

La rasatura delle pareti è uno dei passi fondamentali da eseguire quando si decide di ridipingere una parete. E’ buona norma pitturare casa, ufficio, negozio ecc.. almeno una volta ogni paio di anni al fine di rinfrescare gli ambienti nei quali poi viviamo. Del resto è auspicabile respirare un’ aria salubre. Ovviamente con i tempi che corrono non tutti possono permettersi di ricorrere all’ aiuto di operai specializzati per far pitturare ogni volta la propria abitazione ( o altro), quindi è buona norma imparare ad eseguire determinati lavori da se al fine di poterli effettuare da soli, risparmiando anche notevolmente. In particolare oggi vediamo come rasare un muro:

 

quando su una parete o addirittura in tutta la casa sono presenti più stati di pittura sovrapposti, quando sul muro sono presenti dei dislivelli o addirittura delle crepe, o quando più semplicemente si desidera un lavoro ben eseguito e che tenga bene anche in caso di eccesso di umidità, è buona norma eseguire una rasatura delle pareti. Bisogna sempre partire cercando di eliminare il più possibile ogni traccia di pittura vecchia e/o intonaco, infatti, qualora vi fossero dei pezzetti sgretolati di questi materiali, quando andiamo a pitturarci sopra, succede che la vernice non riesce ad attecchire bene e non solo, qualora dovesse attecchire, dopo poco comincerebbe a sgretolarsi. Pertanto con l’ aiuto di una carta vetrata andate a carteggiare il più possibile la parete in questione. La soluzione più indicata per la saratura del muro è quella eseguita con la malta, ma se non siete particolarmente avvezzi con i lavori fai da te, allora vi converrà acquistare un prodotto già pronto all’ uso con intonaco plastico, ai quali generalmente occorre aggiungere dell’ acqua e miscelare. Dopo aver preparato la miscela dovrete applicarla (nello spessore di un cm. Circa) in maniera omogenea, aiutandosi con una cazzuola. Dopo aver bagnato l’ intonaco si passa alla lisciatura, che si ottiene con movimenti circolari di frattazzo. Se necessario, potrete dare una seconda mano e poi passare alla mano di gesso. Chiaramente tra una fase e l’ altra ci saranno dei tempi tecnici che dovrete aspettare al fine di far asciugare la parete al meglio. Ultimato tutto il lavoro potrete procedere a dare le mani di pittura.