Come rassodare le gambe

Gambe toniche e snelle sono il desiderio  di tante ragazze e  donne, al fine  di sentirsi a  proprio agio indossando una minigonna o anche  un semplice tubino, dei pantaloni o una  lounghette . Per ovvie ragioni infatti  se le nostre gambe non sono propriamente snelle ma  appaiono piuttosto grosse e pesanti, può capitare di sentirsi piuttosto  a disagio e di non aver alcuna voglia di scoprirsi. Ma come fare allora per migliorare questa situazione e l’ estetica delle proprie gambe, se queste non sono proprio in formissima? Scopriamo insieme come rassodare le gambe:

la prima cosa da fare per  avere anche noi gambe sode agendo su più fronti in modo tale da  attuare una strategia d’ urto. Puntiamo per prima cosa sullo stile di vita, cerchiamo quindi di alimentarci in maniera sana evitando le fritture, gli alimenti troppo grassi, calorici, le bevande gassate, dolci ed i prodotti precotti.

Cercate inoltre di ridurre i quantitativi di cibo e suddivideteli nel corso della giornata. Un altro aspetto fondamentale per avere gambe sode è praticare dell’ attività fisica il più possibile, perfetto sarebbe un corso di acquagym, che aiuta  a liberarsi dalla cellulite oltre che a  tonificare i muscoli.

Passeggiamo a  lungo e pratichiamo della corsa leggera, poi man mano che il nostro grado di allenamento migliora possiamo praticare degli esercizi mirati a  snellire le gambe, perfetti sono gli squat e gli affondi, alternando chiaramente  le gambe.

Per potenziarne l’ effetto ed ottenere risultati rapidi, questi esercizi possono  essere eseguiti utilizzando anche dei pesi  leggeri. Chi ne ha la possibilità, può aumentare i benefici dell’ attività fisica facendosi fare dei massaggi snellenti, modellanti o anti-cellulite, in base alle proprie necessità.