Come realizzare animali di stoffa

Importante per i bambini piccoli è lo stimolo tattile che apprendono attraverso il gioco. Quando sono molto piccoli però bisogna fare molta attenzione ai materiali di cui è composto il gioco perchè i bambini sopratutto se molto piccoli tendono a mettere tutto in bocca e questo potrebbe causargli infezioni o, addirittura intossicazioni ed allergie.

Se avete un po’ di dimestichezza con ago e filo potete anche fargli degli animaletti stoffa, sicuri ed estremamente educativi.

L’occorrente è semplicissimo da procurarsi, si tratta di stoffa di vari colori e consistenze (la stoffa più comunemente usata è il panno lenci o del tessuto effetto pelliccia), forbici, ago e filo, colla a caldo e a seconda dell’animale che volete realizzare- e di come volete farlo- anche dei bottoni e dei cordoncini colorati, dell’imbottitura o del cotone idrofilo da utilizzare come riempimento e l’ultima cosa che conviene procurarvi è un gessetto o un pennarello lavabile per tessuti.

Scaricate da internet la sagoma dell’animale di stoffa che volete realizzare oppure se siete brave a disegnare realizzatelo da sole. Riproducete la sagoma sulla stoffa tenendo conto della necessità di lasciare un bordo di un paio di centimetri lungo tutto il perimetro dell’animaletto perché servirà per le cuciture.

Una volta preparate le due sagome stendetele una sull’altra facendo aderire perfettamente i bordi e con le facce a dritta rivolte verso l’interno. Unite i bordi con degli spilli e passate alla fase di cucitura. Lasciate un pezzetto aperto perché servirà per girare la stoffa e per riempila. Alcuni tessuti si possono anche incollare con la colla a caldo, certo è però che la durata del gioco è nettamente inferiore. Ultimate il lavoro cucendo il l’apertura dalla quale è stata inserita l’imbottitura e inserite inseriti gli occhi con della stoffa di panno nero o marrone o dei bottoni, il naso e, a seconda dell’animale scelto, qualche altro dettaglio come le orecchie, la coda, una sciarpa, un cappellino.