Come realizzare un centrotavola

Per rendere unica la vostra casa è importante personalizzarla, magari realizzando un centrotavola secondo i vostri gusti per arredare e dare un tocco in più a ogni stanza.

Realizzare un centrotavola non è complicato e anche se siete poco esperte con il fai da te, potete creare un centrotavola unico, lasciando spazio alla fantasia per quanto concerne i materiali e la forma.

Oggi vediamo come realizzare un centrotavola molto profumato e colorato in quanto creato con frutta e fiori di stagione per omaggiare l’estate.

Prima di vedere quali sono i materiali necessari per realizzare questo centrotavola, vi consigliamo di mettervi all’opera di mattina, così da permettere al centrotavola di mantenersi bello e “fresco” per tutta la giornata.

Il risultato finale dovrà essere un centrotavola bombato, dalla forma molto simile a quella di una torta; il tempo di realizzazione si aggira intorno ai 30 minuti, mentre i costi sono davvero molto contenuti.

 

Come realizzare un centrotavola: materiali e procedimento

Come prima cosa procuratevi il materiale necessario per creare il vostro centrotavola di fiori e frutta; procuratevi quindi:

  • Piatto da tavola dalla forma rotonda
  • Spugna per fioristi con pin-older
  • Nastro adesivo
  • Stecche per fioristi
  • Fiori, come rose, fresie,
  • Rosmarino e foglie di nocciolo per decorare
  • Frutta, come fragole, kiwui, fichi d’india
  • Cesoie e coltelli

 

Iniziate con il fissare nel mezzo del piatto il pin-older utilizzando il nastro adesivo così da poter fissare bene la spugna evitando che questa si sposti durante la lavorazione. Dopo aver fissato la spugna, potete procedere alla sua sagomatura, andando smussare tutti gli angoli e gli spigoli, così da dare al centrotavola una forma bombata e che si innalza verso l’alto.

Quando la spugna sarà stata perfettamente sagomata, procedete a costruire i diversi livelli, partendo ovviamente dalla base che dovrà essere “verde” ovvero riempita con le foglie di nocciolo o con qualunque altra foglia di vostro gusto. Realizzata la base cominciate a inserire la frutta, posizionando ovviamente prima quella di maggior volume. Iniziate quindi dai limoni che devono essere infilzati con i fermi da fioristi e poi fissati alla spugna; fate attenzione a questo passaggio in quanto è fondamentale fissare bene i limoni visto che questi saranno la base per l’altra frutta che andrete ad aggiungere.

Cominciate ora ad inserire il resto della frutta, quindi i kiwui, le fragole e i fichi d’india, per poi passare ai fiori, mettendo prima le fresie, poi le rose. Continuate alternando sempre fiori e frutta così da dar vita a una composizione più vivace ed armonica e controllando sempre che tutti gli spazi vengano riempiti. In ultimo, aggiungete dei rametti o delle foglie di rosmarino o di un’altra erba aromatica.