come recuperare dopo un parto naturale

Dopo nove mesi di gravidanza durante i quali hai subito molte modificazioni fisiche ed emotive, sei infine felice con il tuo bambino. Complimenti! Se avete partorito in maniera  “classica” , ovvero con il parto naturale, la ripresa, può essere ancora più difficile. Proprio come il tuo corpo ha bisogno di mesi per prepararsi a nascere, ci vuole tempo per riprendersi e sentirsi come prima di scoprire di essere incinta. Le prime settimane dopo una nascita vaginale sono molto critiche per il tuo corpo. Durante questo periodo, il tuo corpo cercherà di ritornare alla normalità e recuperare dalle modifiche subite durante la gravidanza. Dopo un parto naturale è importante concentrarsi sulla propria guarigione e curare il  corpo così come il tuo neonato. Vediamo insieme allora come recuperare dopo un parto naturale:

badare ad un neonato è più di un lavoro a tempo pieno, e le nuove madri spesso non danno molta importanza al riposo e a dormire. La guarigione dopo il parto richiede tempo e dando al corpo un adeguato riposo e cura, è possibile accelerare il processo. Il sonno è fondamentale per il vostro benessere fisico ed emotivo complessivo e può anche aiutarti a gestire le responsabilità della nuova maternità. È importante mantenere puliti i punti. Anche se non hai avuto suture, la vulva è ancora probabile che sia gonfia e dolente. Per mantenere puliti i punti e ridurre l’indolenzimento lavatevi con acqua spesso, meglio se leggermente calda. In realtà anche gli impacchi di ghiaccio aiutano a intorpidire i nervi, che a sua volta riducono dolori e gonfiori. Per una rapida ripresa dopo la nascita vaginale, è importante rafforzare i muscoli pelvici . Questo aiuterà a guarire il perineo (l’area tra la vagina e il retto), che si estende e, talvolta, lacrime durante la consegna vaginale. Fare quindi gli  esercizi di kegel. Dopo il parto naturale alcune donne presentano emorroidi ed a causa dei gonfiori dei tessuti circostanti, i movimenti intestinali possono diventare molto dolorosi. Quindi è importante mangiare molta frutta fresca e verdura, cibi ricchi di fibre. Bere molta acqua e evitare caffè e bevande gassate. È anche possibile optare per una crema per emorroidi topica.