come riciclare gli albumi

Chi ama la cucina e cucinare, ben sa che molto spesso le ricette che utilizziamo per preparare i nostri manicaretti, quando indicano le uova tra gli ingredienti, molto spesso in realtà si tratta dei soli tuorli, tralasciando gli albumi, in genere quindi, per preparare una crema pasticcera ad esempio, viene utilizzata soltanto la parte più grassa delle uova, escludendo le chiare che invece fanno bene alla salute. Perchè sprecare gli albumi gettandoli via, quando si possono impiegare in altri modi? Vediamo insieme allora come riciclare gli albumi:

i modi per riutilizzare gli albumi avanzati sono tanti, uno ad esempio, consiste nel rendere ricette che prevedono l’ utilizzo di uova intere più light, semplicemente sostituendo con 2 albumi un uovo intero.

Il modo forse più utilizzato per riciclare gli albumi è quello di preparare gustose meringhe al forno, di cui andranno matti soprattutto i bambini, specialmente se aggiungiamo qualche aroma e dei coloranti alimentari.

Potreste anche pensare di preparare dei dolci come crostate e muffin che abbiano una parte superiore costituita da meringa. Gli albumi avanzanti inoltre, molto spesso vengono poi utilizzati per preparare le lingue di gatto da utilizzare magari per accompagnare gelati, budini o sorbetti, utilizzando anche in questo caso gli albumi.

Potreste preparare anche il classico dolce americano chiamato angel cake, preparato con tanti albumi, che lo rendono sorprendentemente soffice.

Altri dolci che potreste preparare con l’ eccesso di albumi restanti sono gli amatissimi dolcetti francesi macarons, allegri, colorati e buonissimi

Quando invece vi resta un solo albume o comunque pochi, potreste anche utilizzarlo semplicemente spennellandolo su biscotti e dolci, prima di infornare, in questo modo avrete ottenuto una superficie bella dorata. Ricordate infine che si conservano in frigo per 2-3 giorni, molto di più se li congelate.