come riciclare la carta

Il consumismo sfrenato e incosciente operato dai paesi occidentali finalmente sembra aver avuto una battuta d’arresto, seppur minima. Oggi infatti si fa molta attenzione all’ambiente e riciclare è divenuto un dovere sociale. Per fortuna internet ci aiuta a farlo bene e spesso anche divertendoci.

Se vogliamo riciclare la carta infatti, non abbiamo che l’imbarazzo della scelta. Con dei fogli di giornale vecchi ad esempio possiamo produrre in casa dei fogli di carta riciclata. Ci occorreranno solo dei contenitori, un telaio, un frullatore e dell’acqua. Per chi ha in ufficio o a casa il tritadocumenti è l’ideale per dare nuova vita a quelle simpatiche striscioline.

Ma riciclare la carta di giornale può servirci anche a risparmiare tempo, fatica e soldi. Come? Semplice, la carta dei quotidiani è perfetta per pulire i vetri, gli specchi e l’acciaio. La particolare trama vi permette di eseguire queste operazioni in pochi minuti e con risultati eccellenti, utilizzando solo acqua con qualche goccia di aceto e i fogli come se fossero una spugna. Non serve utilizzare nessun prodotto chimico dannoso per la salute, l’ambiente e le vostre tasche.

Riciclare la carta infine è divertente. La carta pesta ne è un esempio lampante. Prendete fogli di riviste e a colori, di giornali, pubblicità e tagliateli a pezzetti; procuratevi poi della colla vinilica e un pennello. Uno strato sopra l’altro potete creare tutto quello che volete: ciotole, vasi, svuota-tasche, portapenne, centro tavola,conici porta-foto, ecc… dovete solo dare libero sfogo alla fantasia.

Un altro metodo originale e creativo per riciclare la carta consiste nel fare dei piccoli tubicini con i fogli di carta. Prendete dei fogli di carta di riviste o quelli delle pubblicità, dei fogli molto colorati fanno un effetto più bello, tagliateli a metà in orizzontale. Prendete ognuno di questi fogli e avvolgetelo strettissimo intorno ad uno stecchino di legno che di volta in volta dovete tirare via. Chiudete l’ultimo triangolino con una goccia di colla vinilica. Questi tubicini avranno un’estremità più stretta ed una più larga, cominciate ad avvolgere a partire da quella larga. Arrivati quasi a qualche centimetro dalla fine, avvolgete la parte larga di un altro tubicino a quella stretta (non serve usare la colla per fissare i due tubicini) e continuate ad avvolgere. Fate questo fino ad ottenere una rondella delle dimensioni adatte. Le cose che potete fare unendo o modellando queste rondelle sono infinite. Una volta che ci avete dato la forma che volete rinforzatele con abbondante colla vinilica, fate asciugare e se volete passateci uno strato di vernice lucida.

Riciclare la carta è molto più utile e divertente che buttarla.