come riconoscere i sintomi della gravidanza

La gravidanza è una  fase molto bella della vita di una donna. L’idea  di una vita che cresce dentro di te può far sentire ogni donna completa. Anche  se non sempre è  così, in questo caso si parla infatti di gravidanze indesiderate che in genere riguardano le  donne molto giovani, che non sono state attente. Ad ogni modo, se avete il sospetto di esser rimaste incinte, sia che la cosa vi riempia di gioia, o  di paura, un test di gravidanza potrà togliervi ogni dubbio. Anche  se ci  sono dei segnali che possono farci capire “in anticipo” se la probabilità  di esser rimasta incita è alta. Scopriamo quindi, ascoltando il nostro corpo come riconoscere i sintomi della gravidanza:

appena si concepisce, gli ormoni in circolo portano diversi cambiamenti nel vostro corpo. Tuttavia, la maggior parte delle donne non riconoscono i segnali che il  loro corpo sta inviando, anche perchè spesso  sono simili  a  quelli dell’ arrivo del ciclo. Prestando attenzione a ciò che il corpo sta comunicando, sarà più facile per voi capire in modo precoce se siete incinte, in modo da sapere quando consultare il medico per un test di gravidanza e pianificare tutto di conseguenza. Una volta che avete concepito , il primo sintomo che può presentarsi è il seno gonfio, più pesante e sensibile  a causa dei cambiamenti nei livelli degli ormoni (estrogeni e progesterone). Anche le vertigini sono piuttosto comuni in quanto l’  aumento del progesterone ed i vasi sanguigni che si dilatano, si abbassa la pressione sanguigna. Questo porta ad una riduzione del flusso di sangue al cervello, causando temporanee vertigini. Un altro sintomo chiave è la  spossatezza, infatti il crescente livello di progesterone fa si che si stanchi più facilmente. La gravidanza può rendere anche  più sensibili agli odori, infatti i continui cambiamenti ormonali nel livello di estrogeni nel corpo influenzano il sistema olfattivo, che rende le mamme in attesa più sensibili e reattive ai profumi che le circondano. La nausea, soprattutto al mattino,  può iniziare fin da due settimane dopo il concepimento. La sensazione di nausea andrà via entro l’inizio del secondo trimestre. Anche in questo caso, si possono incolpare gli ormoni per la nausea. Gli sbalzi d’ umore sono molto comuni nei primi giorni, a causa dei cambiamenti ormonali che influenzano i neurotrasmettitori (messaggeri chimici nel cervello). I crampi alla parte bassa del ventre, sono un altro sintomo della gravidanza, questo accade quando l’ovulo fecondato si attacca al rivestimento dell’utero. Anche il gonfiore addominale e la minzione frequente sono segni abbastanza chiari.