Come ridurre il colesterolo

Il colesterolo è una sostanza lipidica, molto simile ai grassi, normalmente presente nel nostro organismo in quanto indispensabile per il suo corretto funzionamento. Il colesterolo, infatti, svolge una serie di funzioni importanti per il nostro corpo; è la base costitutiva di diversi tipi di ormoni, tra i quali anche estrogeni e progesterone, rappresenta la principale fonte di nutrimento per molte cellule del corpo e funge da “struttura” per gli acidi biliari e per molti tessuti nervosi.

Tuttavia, quando i livelli  risultano troppo alti, il colesterolo può andare a depositarsi lungo le pareti delle arterie e dei vasi sanguigni, provocandone l’ostruzione con relativo rallentamento del flusso del sangue ed aumento delle possibilità di essere colpiti da infarto.

Il colesterolo viene introdotto nel nostro organismo attraverso i cibi, sebbene il corpo umano abbia la capacità di “produrlo” all’interno del fegato e della corteccia surrenale, in misura pari a circa 2 grammi al giorno.

In linea di massima, il nostro corpo è capace di produrre la quantità di colesterolo necessaria per il suo corretto funzionamento, per questo chi ne assume quantità eccessive, magari a causa di una scorretta alimentazione, è maggiormente esposto a malattie cardiovascolari o a danni alle arterie.

Ma, livelli di colesterolo eccessivo possono dipendere anche da fattori di tipo ereditario; molte persone, infatti, possono essere predisposte sin dalla nascita alla dislipidemia, ovvero all’aumento dei livelli di grassi nel sangue.

 

Come ridurre il colesterolo: attenzione all’alimentazione

Da quanto detto precedentemente si capisce come adottare una corretta alimentazione sia fondamentale per ridurre il colesterolo o mantenerne sotto controllo i livelli.

Ma quali sono i cibi da eliminare dalla nostra alimentazione?

In linea di massima, se volete ridurre il colesterolo dovete cercare di limitare quanto più possibile  la quantità di grassi saturi, vale a dire di quel tipo di grassi contenuti in alimenti come gli insaccati, i latticini, i dolci alla crema, o anche il cioccolato e il burro.

Altrettanto pericolosi sono i cibi da asporto, i menu dei fast food e, in generale, tutti i prodotti congelati o pre-cotti, che contengono una quantità maggiore di grassi saturi rispetto ai prodotti dello stesso tipo freschi.

Molta attenzione deve essere dedicata non solo a ciò che si mangia, ma anche al modo in cui lo si cucina; assolutamente da evitare sono le fritture, molto dannose se soffrite di colesterolo, mentre da preferire sono le cotture semplici e che richiedono poco condimento come la cottura alla griglia, al forno o al vapore.

Se, da una parte, ci sono alimenti da eliminare, dall’altra ci sono anche dei cibi da consumare con maggior frequenza in quanto molto utili a ridurre il colesterolo.

Tra i cibi anti-colestrolo bisogna segnalare innanzitutto l’avena, la cui assunzione due volte al giorno permette di ridurre il colesterolo di circa il 5% in poche settimane. Altrettanto efficaci sono le noci, indicate generalmente come l’ideale spuntino anti-colesterolo; sembra infatti che consumare almeno 40 grammi di noci al giorno permetta di ridurre i livelli di colesterolo di almeno il 5%.

Cibi da inserire in una dieta contro il colesterolo sono anche:

  • Fagioli
  • Salmone fresco
  • Spinaci
  • Avocado

mentre tra i condimenti preferite la margarina e l’olio d’oliva rispettivamente al burro e all’olio di semi. Tra le bevande, limitate al massimo il consumo di super-alcolici, ma concedetevi tranquillamente a tavola un bicchiere di vino rosso, mentre come bevanda di metà pomeriggio, sostituite il caffè con una tazza di tè nero.

 

Come ridurre il colesterolo: l’attività fisica

Se curare la propria alimentazione è indispensabile per ridurre il colesterolo, altrettanto fondamentale è fare un po’ di attività fisica e, in generale, evitare di adottare uno stile di vita troppo sedentario.

Per ridurre il colesterolo non è indispensabile andare in palestra, vi basterà fare un po’ di movimento, come una passeggiata quotidiana, un giro in bici, o una piccola corsetta, almeno un’ora al giorno per tre volte alla settimana.

Impegnare il  corpo in qualunque di queste attività fisiche, aiuta a ridurre il colesterolo in quanto il movimento stimola l’attività cardiovascolare, comportando, di conseguenza, una riduzione dei livelli di grasso nel sangue.

Come ultimo consiglio per ridurre il colesterolo, prendete la buona abitudine di bere almeno 2 litri di acqua al giorno, e consumate integratori Omega 3.