come riparare un gommone

Avete mai riparato la camera d’aria della ruota di una bici? La riparazione dei gommoni non è molto dissimile. Almeno per quanto riguarda la riparazione di eventuali fori che possono formarsi sui tubolari del vostro amato gommone.

Di certo sono le imbarcazioni più diffuse ma, per quanto nel tempo si siano sviluppate tecniche che ne irrobustiscono la gomma e che prevengono in parte le rotture, sono tuttavia ancora molto frequenti i problemi che portano.

Per evitare che il piacere di una gita in gommone diventi eccessivamente dispendiosa per i costi di manutenzione della vostra imbarcazione, l’unica soluzione è imparare a riparare da se’ eventuali buchi.

Prima di tutto informatevi presso la casa produttrice sul materiale con il quale è stato realizzato il vostro gommone. Ricordate che sono tenuti a dare tutte le informazioni che richiedete.

Questo passaggio è indispensabile per l’acquisto della colla e del catalizzato. Ne esistono diverse varietà ed ognuna è adatta ad un materiale.

Prima di iniziare a lavorare sgonfiate completamente il gommone così evitate di fare danni ulteriori.

Per la riparazione vi occorrerà: un comune cucchiaio da cucina che sconsigliamo di riutilizzare per mangiare ma che potete conservare e dedicare a questo tipo di lavori; un contagocce; carta abrasiva; del tessuto adeguato a rattoppare il foro; un pennello.

Ritagliate della giusta grandezza la toppa. Logicamente deve essere molto più estesa della circonferenza del foro.

Con la carta abrasiva carteggiate la superficie intorno al foro e la toppa nel verso che va incollato al gommone. Questa operazione rende ruvide le parti e facilità l’adesione della colla.

In un recipiente miscelate per ogni cucchiaio di colla, 8 gocce di catalizzatore, fino a quando non vedete che si formano delle bollicine.

Esiste in commercio una colla detta bicomponente che contiene già al suo interno il catalizzatore quindi se volete semplificare le operazioni potete acquistare direttamente questa e saltare questo passaggio.

Stendete uno strato della colla con il catalizzatore, prima sulla toppa poi, per una superficie pari, intorno al foro. Ripete l’operazione per tre volte. Quando sarà asciutto su entrambe le superfici fatele aderire perfettamente senza far formare bollicine d’aria.

Affinchè l’adesione sia perfetta, metteteci un peso sopra e lasciatela su per almeno 12 ore.

Questo tipo di riparazioni è veramente molto semplice da eseguire, basta solo un po’ di pazienza e di attenzione.